venerdì 30 gennaio 2009

Raccolta : TUTTO IN FORNO

Voglio mettere in questo post tutte le ricette della raccolta, poi vedrò se c'è qualcuno che mi da una mano per farne un pdf.
Intanto....
PASTA GRATINATA CON MONTASIO E SPECK CROCCANTE di Le Vinagre

LASAGNE FUNGHI E MELANZANE di Stefyc

PASTICCIO DI PESCE di Manu e Silvia

CANNELLONI ALLA ZUCCA di Manu e Silvia

PACCHERI RIPIENI GRATINATI AL FORNO di Stefi

CREPES RICOTTA E SPINACI di Elisa

PASTA AL FORNO CON FORMAGGI E MORTADELLA di Rebecca

TORTIGLIONI AL FORNO FILANTI di Polpettina

LASAGNA ALLE ZUCCHINE di Anna Maria

CANNELLONI AI FUNGHI di Valentina

CANNELLONI RICOTTA E CARCIOFI di Piera

TIMBALLO DI PENNE di Betty

GIRELLE DI PASTA FRESCA di Betty

RIGATONI AL PROSCIUTTO di Sara

PASTA 'NCACIATA di Antonella

LASAGNE CON ZUCCA GIALLA di Luna

LASAGNE DI FARINA DI LENTICCHIE di Fiordilatte

ANELLETTI AL FORNO ALLA PALERMITANA di Elena

PASTA AL FORNO di Silvana

PASTICCIO DI TAGLIATELLE IN CROSTA DI MELANZANE di Annamaria

 LASAGNETTE VERDI di Zucchi

PENNE RIGATE AL LATTE di Laura

CANNELLONI di Paola

CANNELLONI IN CREMA DI TALEGGIO di Paola

CANNELLONI CON PORCINI E PATATE di Michela

MILLEFOGLIE COME PRIMO LIGHT di Astrofiammante

LASAGNE ALLE ZUCCHINE E CAROTE di Micol

LASAGNE AL FORNO di Webmaster

TORTELLINI IN CROSTA di Lady Cocca

LASAGNE VEGETARIANE di Lady Cocca

PASTICCIO DI CREPES CON CARCIOFI di Lady Cocca

POLENTA SALSICCIA E CIPOLLE di Stefania

PASTA AL FORNO di Mamma Mariolina
giovedì 29 gennaio 2009

Ti piace la pasta al forno? Lasagne funghi e melanzane

Se vi piace la pasta al forno almeno la metà di quanto piace a me... dovete assolutamente partecipare a questa raccolta!

Ho cercato in giro ma non mi pare di averne vista una (se per caso esiste già... poco male, le ricette per la pasta al forno non mi bastano mai!); Betty mi ha informato di questa raccolta sulla Pasta ripiena della bravissima Carmen (andatevela a scaricare perchè è strepitosa!!! Devo aver pensato per ogni ricetta "Buona questa! La devo preparare!") ma all'interno ho trovato solo 2 ricette di lasagne (inizialmente volevo fare proprio una raccolta di lasagne, ma lei ha detto "Perchè non di pasta al forno?" e io la mia Betty la voglio proprio ascoltare!!!) e così ecco qua:

lasagne5aombra

Entro il 1 marzo :
- pubblicate sul vostro blog una o più ricette sulla pasta al forno, inserendo il link a questo post e l'icona della raccolta- lasciate un commento qui in cui segnalate il vostro nome, il nome del vostro blog, il titolo della ricetta e il link al vostro post (se è una ricetta tipica della vostra città o regione segnalatelo)
- se non avete un blog ma vi interessa partecipare comunque, mandatemi una mail con la ricetta e la foto mettendo i vostri dati.

Le ricette le trovate QUI

Posso iniziare io con la mia ricetta?

LASAGNE FUNGHI E MELANZANE

Questa ricetta me l'ha passata mia sorella l'anno scorso e devo dire che a me e a mio marito è piaciuta davvero un sacco!

Ingredienti : Una confezione di lasagne, sughetto preparato con pomodorini freschi e una confezione di funghi surgelati, 3 melanzane, besciamella, parmigiano

Avevo preparato il sugo soffriggendo mezza cipolla con olio evo, unendo i funghi surgelati misti (una confezione piccola) lasciandoli cuocere per una decina di minuti e unendo poi i pomodorini freschi scottati, spellati e tagliati a pezzettini (ma va benissimo una confezione di pelati) lasciandoli cuocere circa un quarto d'ora.
A parte avevo grigliato le tre melanzane tagliate a fettine (non sottilissime) e preparato la besciamella con la ricetta del bimby.

Immagine Immagine Immagine

Una volta pronti questi tre ingredienti ho composto la lasagna:

uno strato di besciamella,
uno strato di lasagne,
uno strato di melanzane grigliate

Immagine

uno strato di sugo di funghi, uno di besciamella e una spolverata di parmigiano

Immagine

e così via per 3 strati.

Ho infornato nel forno caldo a 180° per 20 minuti e (siccome mi serviva il giorno dopo..)l'ho lasciata riposare tutta notte.

Ed ecco il risultato. Immagine

Buonissima!!!
A
desso tocca a voi!! Vi aspetto!!

Meme e blog candy

La mia dolcissima amica Betty ha pensato di passarmi questo premio meme


a cui aderisco volentieri... devo elencare 8 buoni propositi per questo 2009..

Eccoli qua :

1) dedicare più tempo a me e mio marito ricordandomi che non siamo solo due genitori che lavorano un sacco, ma che siamo soprattutto due innamorati che hanno il diritto di godersi il piacere di stare insieme;
2) allo stesso modo voglio dedicare più tempo di qualità al mio cucciolo, giocare con lui senza le distrazioni della casa;
3) dormire un po' di più... fare le 3 ogni notte... non è molto salutare!
4) spedire finalmente il regalo di natale alla mia amica del cuore!!! Sono di una lentezza esagerata!!!
5) mettere a posto gli armadi... e buttare tutti i reggiseni che usavo prima della gravidanza... alla 4° non tornerò più! Mi devo convincere!!!
6) uscire di casa non solo per andare al lavoro, ma anche per fare qualche bella passeggiata... ho il mare vicino, perchè non approfittarne?
7) decidermi ad andare dal parrucchiere almeno una volta al mese!
8) prendere l'appuntamento per quella benedetta visita che rimando da dicembre!

E passo queso meme alla mia sorellina Cri, fonte di ispirazione di tante ricettine!

Poi ho pensato... se mai partecipo, mai vinco nulla!!!

Così ecco qua due blog candy a cui partecipo!


Questo è il blog candy di Sissy, che fa dei lavoretti stupendi!! Andate a vedere!!!
  e questo è il candy di Mystica bravissima anche lei! Partecipate numerosi!
E infine un'altro candy appena scovato... no dico... andate a vedere i portafoto biscottosi ai pan di stelle e ditemi se non vi viene voglia di partecipare!!! Elisabetta è bravissima!!! Fimo, cernit, macchina da cucire... sa fare tutto e se non ci credete fatevi un giro sul suo blog "Realizzando" !!!
 
Per iscrivervi postate un commento cliccando sull'immagine!!

Torta pandora e salsa all'arancia

Mia sorella Cristina ha preparato qualche giorno fa questi buonissimi muffin al panettone (bisogna pure riciclarli tutti questi panettoni!!!), allora, non avendo in casa panettoni ma solo tanti e tanti pandori... ho pensato di modificare un po' la ricetta ed è arrivata... Pandora!!!

Torta pandora_ 002

Ingredienti : 200 g di pandoro, 250 gr di farina, 80 gr di zucchero, 1/2 bustina di lievito, 1 pizzico di sale, 1 uovo, 200 ml latte, 75 ml di olio evo, gocce di cioccolato a piacere

Ho mescolato in una ciotola gli ingredienti solidi,la farina,il pandoro (l'ho sbriciolato nel bimby), lo zucchero e il lievito, mentre in un'altra ciotola ho mescolato quelli liquidi ossia l’uovo leggermente sbattuto con il latte e l’olio.

Ho poi versato gli ingredienti liquidi nel composto solido e mescolato velocemente creando un impasto morbido. Ho aggiunto alla fine le gocce di cioccolato.

Ho versato il composto così ottenuto in una tortiera ricoperta di carta da forno ed ho infornato per circa 35-40 minuti (forno caldo a 180°) controllando con lo stecchino che la torta sia ben cotta.

Torta pandora_ 005

La sera era ottima mangiata con una bella salsa all'arancia preparata con 2 tuorli mescolati con una frusta insieme a 3 cucchiai rasi di zucchero, a cui ho aggiunto 1 cucchiaio di fecola di patate, 250 ml di latte tiepido a filo e messa a cuocere nel microonde alla massima potenza per 1 minuto (apro e mescolo), altri 30 secondi (apro e mescolo) e così via fino a che si sia rassodata... una volta intiepidita ho unito il succo filtrato di un'arancia. Sulla torta è buona tiepida!

Il giorno dopo era un deliziosa torta da colazione!

Torta pandora_ 001

Al posto delle gocce di cioccolato si possono aggiungere pezzi di frutta essiccata, uvetta o quel che più vi piace.
mercoledì 28 gennaio 2009

Crocchette di bietole

Polpette di bietola_ 002
Una delle poche verdure che mangiamo qui in casa sono le bietole, semplicemente lessate e poi ripassate con un filo d'olio e una spolverata di parmigiano... ci piacciono un sacco.

Le avevo preparate l'altro giorno e mi era rimasta una mezza porzione... allora.. le ho riciclate!

Ingredienti : mezzo mazzetto di bietole (già lessate), 1 uovo, 3 cucchiai di parmigiano, mollica di pane, sale, noce moscata. Servono anche un uovo (io ho recuperato un albume che avevo in frigo) e pangrattato per impanare.

Ho insaporito le bietole passandole in padella con un po' d'olio e uno spicchio d'aglio. Una volta raffreddate le ho passate un po' nel mixer (ma si possono anche tagliare a pezzettini piccoli).
Ho unito le 2 uova, il parmigiano, la mollica (ammollata in un po' di latte e ben strizzata), sale, noce moscata. Il composto deve risultare abbastanza asciutto e compatto (se occorre aggiungere qualche cucchiaio di pangrattato, non molto per non farle troppo secche).

Ho formato delle palline che ho passato nell'albume sbattuto e poi nel pangrattato e che ho fritto in olio ben caldo fino a doratura.

Polpette di bietola_ 001
Devo dire che l'esperimento è ben riuscito, mio marito ha detto che gli son piaciute come le polpette di melanzane (e se dice così, vuol dire che gli son piaciute proprio moooolto!!!)

E la prossima volta provo con il cavolfiore... sia mai che non se ne accorge e lo mangia senza battere ciglio?

Con questa ricetta vorrei partecipare a questa "Raccolta buffet"


...un pozzo di idee per chi ha in mente di organizzare una bella festa in casa... guardate che belle ricette ha raccolto Anicestellato!
lunedì 26 gennaio 2009

Focaccia patate e fontina

focaccia patate e fontina 3

Ogni tanto mi piace mangiare qualche bella focaccia (o la pizza... mmmmhhh la pizza!!!) provando condimenti e farciture nuove. Questa volta avevo trovato (sempre cucina moderna) questa farcitura patate e fontina e ho voluto fare una prova...

Ingredienti (per 4 persone) : 1/2 chilo di pasta di pane, 4 patate medie, 200 gr di fontina, origano, sale, olio evo

Ho preparato le patate, lavandole e tagliandole a spicchi, lessandole in acqua bollente leggermente salata per 3 minuti.
Ho steso la pasta di pane in una teglia ben unta d'olio.
Ho distribuito la fontina tagliata a cubetti, le patate, un po' di origano, sale ed un filo d'olio.
Ho infornato a 200° per 15-20 minuti.

Buonissimo accoppiamento!

focaccia patate e fontina_ 02
sabato 24 gennaio 2009

Torta morbidosa al cioccolato

Sempre spulciando nelle mie vecchie copie di "Cucina moderna" ho trovato questa torta al cioccolato davvero morbidissima, dire che si scioglie in bocca è poco....

L'ho preparata giovedi sera e stamattina l'ultima fetta era ancora morbidosa!!

torta morbida al cioccolato 02

Ingredienti : 200 gr di cioccolato, 100 gr di burro, 100 gr di zucchero, 3 uova, 70 gr di farina

Ho sciolto al microonde il cioccolato a pezzetti con il burro e l'ho lasciato raffreddare.

In una ciotola ho montato i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una crema soffice e gonfia, ho unito lentamente il cioccolato fuso e poco per volta la farina setacciata.

A parte ho montato a neve ben ferma gli albumi e li ho poi incorporati all'impasto con una spatola cercando di non smontarli.

Ho messo il tutto in una teglia rivestita di carta forno e ho messo in forno caldo a 180°c per 30 minuti (ho fatto la prova stecchino perchè la ricetta diceva 20 minuti, ma la mia all'interno era ancora liquida).

torta morbida al cioccolato 01

Deliziosa!!

Io ho usato un cioccolato aromatizzato all'arancia... ma le varianti sono infinite... a ognuno il gusto preferito!!
venerdì 23 gennaio 2009

Crespelle ripiene di prosciutto e brie

Avete anche voi in casa una marea di riviste piene e strapiene di ricette che non guardate mai?
Io ne ho davvero in quantità industriali e ieri presa dal "Che caspita faccio per cena?" ne ho tirate fuori 5 o 6 e mi sono scelta delle ricettine che potessero andare bene per i gusti miei e del mio maritino...

Ad un certo punto mi sono trovata davanti questi ingredienti... patate, prosciutto, brie... Vado matta per il brie... quando ero ancora a casa dei miei con mia sorella preparavamo dei panini con prosciutto e brie e li mettevamo in forno.. quando era bello sciolto.. gnam gnam... li divoravamo!!
Insomma, gli ingredienti erano una garanzia di successo...

crespelle ripiene_ 05

Ingredienti per 6 persone: 2 patate a pasta gialla, uno scalogno, 1 uovo, 75 gr di farina, 200 ml di latte, 200 gr di prsciutto cotto, 200 gr di brie, olio evo, sale

Ho lavato e tagliato a piccoli cubetti le patate, In una padella antiaderente, con un filo d'olio evo, ho fatto cuocere a fuoco vivo le patate e lo scalogno tagliati a cubetti, con un pizzico di sale finchè le patate sono diventate abbastanza morbide.

A parte ho frullato l'uovo, il latte, la farina setacciata e un pizzico di sale ottenendo una pastella liscia e omogenea.

Ho scaldato un filo d'olio in una padellina piccola antiaderente, ho distribuito sul fondo un po' di patate,

crespelle ripiene_ 01
ho versato un mestolino di pastella e ruotato per distribuirla in modo uniforme.

crespelle ripiene_ 02
Ho cotto da entrambi i lati per un paio di minuti.

Ho farcito le crespelle con fettine di prosciutto e brie

crespelle ripiene_ 06
(e alcune con prosciutto e sottilette non sapendo cosa ne pensava mio marito del brie...), piegandole a metà. Tenendole in caldo ho preparato le altre crespelle ungendo ogni vlta un po' la padellina.

Mi sono piaciute... però consiglio di mangiarle a pranzo (anzichè a cena!!)

Ah, dimenticavo il nome della rivista... "Cucina moderna!"

Finocchi gratinati al pane

finocchi gratinati_ 02
Sempre alla ricerca di ricette sfiziose con cui cucinare le verdure (io e mio marito a parte le torte salate.. non siamo dei grandi mangioni di verdura... ci piacciono giusto 2 o 3 ortaggi in croce... ma ultimamente mi è presa una fissa... ne voglio mangiare di più... e se con i metodi normali non la riesco a gustare.. devo trovare delle alternative più... gustose...) mi sono ritrovata nel bellissimo blog di Manu e Silvia... dove si decantava la bontà dei loro finocchi gratinati al pane... e tu guarda caso cosa avevo... ormai abbandonati da 3 giorni... nello scompartimento verdure del mio frigo??? Massì... proprio 2 finocchi!!!

Potevo aspettare a provare? Ma ceeeerto che no!!

Ingredienti : 2 finocchi, 50g burro (io ne ho usato metà), ½ dado per verdure (non ne uso per via del mio bimbo.. ho utilizzato semplicemente sale), olio evo, pane grattuggiato (ne ho usati 2 cucchiai pieni), prezzemolo, noce moscata, emmenthal (fontina nel mio caso), parmigiano e sale

Ho lavato i finocchi e li ho tagliati a fettine sottili.

In una padella a bordi un pochino alti ho fatto sciogliere 25 gr di burro con 2 cucchiai di olio evo e vi ho poi fatto rosolare per qualche minuto i finocchi (risultavano leggermente dorati). Ho regolato di sale e coperto con acqua (fino a coprire tutti i finocchi) e lasciato cuocere per una mezz'ora (giusto il tempo di cuocere i finocchi).

Ho poi scolato i finocchi dal liquido di cottura (non buttatelo mi raccomando che serve ancora!!!) e li ho disposti in una piccola pirofila (ricoperta di carta da forno).

In un padellino ho scaldato un cucchiaio di olio e vi ho aggiunto 2 cucchiai di pangrattato, il prezzemolo, la noce moscata e il liquido in cui hanno cotto i finocchi mantenedndo il fuoco basso fino ad ottenere una crema.

Ho ricoperto i finocchi con la crema ottenuta, ho tagliato a cubetti piccoli un pezzetto di fontina per distribuirla sulla crema, una spolveratina di parmigiano e ho messo in forno caldo a 180° circa 40 minuti fino ad ottenere una bella crosticina dorata.

finocchi gratinati_ 01

Buoni? Siiiiiiiiii, proprio buoni!!!

E questa gratinatura credo possa stare bene anche su altre verdure... le coste, i cardi, le patate... basta solo provarci no?
giovedì 22 gennaio 2009

Diecimilaaaaaa!!! E arriva una sorpresa per voi!!!

Cavoli... 10.000 visite!!!!

Oh mamma, che emozione quando me ne sono accorta ieri!!!

Grazie, grazie mille a tutti quelli che sono passati di qua... grazie mille a chi è stato così gentile da lasciare uno o più commenti!!!

Sinceramente non pensavo di andare avanti molto con il mio blog, perchè sono una che vorrebbe fare mille e mille cose.. e poi alla fine lascio sempre indietro qualche cosa... e invece questa bella esperienza sta andando avanti e diventa per me come un diario in cui scrivere le mie ricette e allo stesso tempo trovare qualcuno che le apprezza e mi consiglia!

Allora ancora grazie grazie e grazie, continuate a leggere e a prendere spunto da questo mio quaderno virtuale se vi fa piacere e soprattutto continuate a scrivermi e a darmi spunti!!!

Pensa e ripensa ho anche deciso di fare un regalo a uno di voi... a uno di voi che abbia come me la passione per i dolci e per la cucina... e quindi vi annuncio che anche io faccio partire.. un blog candy!

logo blog candy

Un blog candy... vi do tempo fino al 10 di febbraio per scrivere un commento a questo post, tra tutti estrarrò una persona che riceverà un piccolo pensierino da parte mia.. e ovviamente sarà qualcosa che "parla di dolci e di cucina"!

Quindi se siete appassionate come me di dolci e pasticceria.. questo candy fa per voi!!!
Aspetto i vostri commenti... e in bocca al lupo!!!

Ps... per chi ha un blog... volete farmi un po' di pubblicità mettendo il link per questo blog candy nel vostro sito? Grazie!!!
martedì 20 gennaio 2009

Crocchette di riso pasticciate

crocchette di riso_ 1

Oggi ero sola a pranzo con il mio cucciolo e per fargli mangiare un po' di verdura (che non sono molto brava a preparare, purtroppo) ho preparato un bel piatto unico di riso (semplicemente lessato) con zucchine e carote (grattugiate nella grattugia a fori grandi e saltate in padella con poco olio, mi piacciono un sacco e si cuociono in pochi minuti)....

... poi ho pensato al mio maritino stasera che lavora fino alle 21 e arriverà a casa affamato (ha fatto solo colazione il mio amore!) e ho buttato un po' di riso in più in modo da poter preparare qualche crocchetta...

Ingredienti : riso bollito (o risotto) avanzato, un uovo, parmigiano, una scatoletta di tonno (ben scolato dall'olio di conservazione), un cucchiaio di pangrattato.

Per l'impanatura : un uovo e pangrattato q.b.

Ho mischiato tutti gli ingredienti e ho formato delle palline che ho poi passato una prima volta nel pangrattato e poi nell'uovo sbattuto e nuovamente nel pangrattato.

Infine le ho fritte in abbondante olio ben caldo.

crocchette di riso_2
lunedì 19 gennaio 2009

Crostata meringata al limone

04

Il mio blog aveva proprio proprio voglia di una ricettina dolce dopo le ultime salate che ho postato...

....potevo non accontentarlo? Così ho deciso di regalargli una bella crostata al limone, che ha fatto anche la felicità di mio marito a cui brillavano letteralmente gli occhi l'altra sera quando l'ho portata in tavola!

L'avevo già preparata qualche anno fa dopo che avevo assaggiato quella della mamma di una collega e mi era piaciuta davvero molto. L'asprignolo del limone e la dolcezza della meringa sono davvero un connubio delizioso per il mio palato!

Non trovando più la ricetta ne ho cercate un po' sui vari blog approdando qui... e alla fine l'ho realizzata apportando giusto un paio di modifiche.

12

Riporto qui gli ingredienti della "mia" versione:

per la frolla: 250 gr di farina - 100 gr di burro - 100 gr di zucchero - 1 uovo - un pizzichino di lievito per dolci.

per la crema al limone: 70 gr di burro - 100 gr di zucchero - il succo e la buccia di 2 limoni non trattati - 2 uova.

per la crema pasticcera: 250 gr di latte - 2 cucchiai rasi di farina - 3 cucchiai rasi di zucchero - 2 tuorli piccoli o 1 grande.

per la meringa: 2 albumi - zucchero in quantità pari al doppio del peso dei 2 albumi - un pizzico di sale.

Ho preparato la crema al limone sciogliendo nel microonde il burro, unendo poi lo zucchero, il succo dei limoni e le bucce (tagliate in pezzi grandi per poi toglierli), le uova leggermente sbattute e ponendo poi il tutto a bagnomaria mescolando fino a che la crema non si addensa. Una volta pronta e raffreddata l'ho lasciata in frigo fino al momento di utilizzarla.

Successivamente ho preparato la crema pasticcera.

Da quando ho imparato a farla nel microonde è ancora più veloce... ho scaldato il latte con dentro la buccia di limone. In una ciotola da microonde ho mescolato i tuorli con lo zucchero, poi ho aggiunto la farina e il latte (dopo aver tolto la buccia), e ho messo il tutto nel microonde (potenza massima la mia 800w) per un minuto. Ho mescolato con una frusta e rimesso nel micro per 30 secondi, rimescolato e sono andata avanti così (30 secondi alla volta) finchè la crema non era della consistenza che desideravo (circa 1 minuto e mezzo per me). Poi ho messo a raffreddare. (se per caso vi dovesse risultare una crema con qualche grumetto con una passata di minipimer torna liscia... io non ho avuto bisogno stavolta).

Ho preparato la frolla e dopo averla lasciata riposare unìora in frigo l'ho stesa e ho foderato uno stampo medio, ho bucherellato la pasta e messa a cuocere a secco per 10 minuti a 200°C (bucherellate per bene in modo che non si gonfi troppo in alcuni punti).
Una volta sfornata l'ho lasciata raffreddare.

Quando è ormai tutto raffreddato ho amalgamato le due creme e ho riempito la base della crostata.

Mentre scaldavo il forno a 200°C ho preparato la meringa.
 

Ho montato a neve gli albumi con lo zucchero e un pizzico di sale in una ciotola fino ad ottenere una meringa sarà gonfia, lucida e soda.

L'ho spalmata con un cucchiaio su tutta la superficie della crostata creando con il dorso del cucchiaio delle onde.

Ho infornato per pochi minuti fino a quando la meringa si è colorata in superficie (fate attenzione a controllare spesso che non si bruci!!).

Fate raffreddare e conservate in frigo fino al momento di portare in tavola.

02


giovedì 15 gennaio 2009

Pizza di scarola

05

 Mi capita spesso di girovagare per ore da un blog all'altro lasciandomi ispirare dai titoli dei post o dalle foto.. penso che una volta o l'altra mi ritroverò alle 6 del mattino davanti al pc che sto ancora vagando...

Nei miei viaggi mi capita ogni tanto di ritrovare ricette che ho già provato come assaggiatrice ma che non ho mai provato a preparare con le mie mani, così se mi prende l'ispirazione... mi butto nella nuova esperienza...

Questa volta è toccato ad una ricetta salata... la pizza di scarola... l'ho mangiata la prima volta da mia suocera, lei la farciva come vuole la tradizione con pinoli, noci, olive, uvetta... buona davvero (nonostante non mi siano mai piaciuti i piatti salati con l'uvetta...)

Mio marito invece non ama molto pinoli ed uvetta... così ho preparato questa pizza di scarola.. con una piccola variazione...

Ingredienti : 200 ml di acqua, 2 cucchiai di olio, 2 cucchiaini di sale, 400 g di farina 00 e 1/2 cubetto di lievito di birra per la pasta di pane; 1 cespo di scarola, 3 salsicce fresche e un po' di formaggio tipo galbanino (o scamorza) a cubetti per il ripieno. Olio EVO, aglio.

Ho preparato la pasta di pane impastando gli ingredienti con il bimby fino ad ottenere un impasto omogeneo e liscio e l'ho poi lasciata a lievitare in forno spento per un paio d'ore.

Nel frattempo ho pulito e lavato il cespo di scarola e l'ho messo ancora gocciolante d'acqua in una padella larga con un filo d'olio. Ho chiuso con un coperchio e l'ho lasciata a fuoco medio (rigirandola una volta sola per cuocerla meglio) finchè non si è completamente stufata. Dopodichè l'ho lasciata sgocciolare e raffreddare. L'ho tagliata in pezzi piccoli e l'ho ripassata in padella con olio e uno spicchio d'aglio per insaporirla.

A parte ho sbriciolato in grossi pezzi la salsiccia e l'ho cotta in padella con un filo d'olio.

Una volta raffreddata l'ho unita alla scarola (eliminando se ancora ce n'è, l'acqua in eccesso).

Dopo un paio d'ore ho preso la pasta di pane e l'ho stesa in un ampia teglia rotonda, ho distribuito il composto di scarola e salsiccia e sopra i pezzetti di formaggio.

Ho infornato a 180° per circa 40 minuti (una volta che la superficie ha preso un bel colore l'ho coperta con della carta stagnola mentre cuoceva all'interno) controllando di tanto in tanto.

004bis


Eccola pronta.

Mia suocera invece la preparava chiudendola con un disco di pasta di pane in superficie, ma questa la proverò la prossima volta.


07
mercoledì 14 gennaio 2009

Inizio il 2009 con ben 3 premi

Wow!!! Tre premi in un colpo solo da parte della mia amata Betty!!!

Grazie mille mia cara, è sempre un piacere essere nei tuoi pensieri!!!





Ecco a chi rigiro questi premi (anche se nell'universo blog sarebbero milioni e milioni i blog meritevoli!!!) :

A cena da Bicece
Il ricettario di Anna
Tra camici e fornelli
Mani in pasta
Una finestra di fronte
Deliziando
Il gatto goloso

Ho visto che a qualcuno i premi erano già stati assegnati.. ma si vede che ne meritavate tantissimi!!!

Complimenti a queste cuoche strepitose!!!
martedì 13 gennaio 2009

Pasticcio di carne con patate e ricotta

004
Stasera avevo tirato fuori dal congelatore due fettine di carne per mio figlio... e una volta scongelata ho scoperto che si trattava di carne trita... che occhio che ho!!

Ma quando si dice il destino... sul forum Lia aveva appena parlato di un pasticcio preparato con la carne trita... e naturalmente non potevo dire no al destino....  

Ingredienti per 2 persone : 200 gr di carne trita, 125 gr di ricotta, 3 patate non troppo grandi, parmigiano 4 cucchiai, olio EVO, cipolla

Ho bollito 3 patate non troppo grosse in acqua leggermente salata, una volta cotte le ho passate con lo schiacciapatate, ho aggiunto 125 gr di ricotta, un po' di latte per ammorbidire e un paio di cucchiai di parmigiano ed ho amalgamato per bene gli ingredienti.

In una padella a parte ho preparato un trito di cipolla (la ricetta originale prevedeva un misto con carota e sedano... che non avevo in casa) con un cucchiaino d'olio evo e l'ho fatta stufare. Ho poi aggiunto la carne trita e ho rosolato il tutto per una decina di minuti. Al termine della cottura ho amalgamato alla carne un paio di cucchiai del composto di patate.

Ho disposto sul fondo di una piccola teglia un po' di carta da forno e vi ho disposto sopra la carne pressandola per bene.

Poi ho fatto un secondo strato con il composto di patate e ricotta e ho ben livellato, ultimando con una bella spolverata di parmigiano.

001 002

Ho infornato a 180° per una ventina di minuti, ultimando con il grill fino a formare una bella crosticina dorata in superficie.

Considerate che ho preparato questo piatto con la carne che avevo congelato per mio figlio, quindi non è venuta una gran porzione, diciamo che è sufficiente per 2 persone.

006

Mio figlio ha mangiato tutta la sua porzione.. poi mamma e papà hanno spazzolato alla grande quel che avanzava... ah, il duro compito dei genitori...
martedì 6 gennaio 2009

Torta con doppia farcitura castagne e crema cioccolato

05

Visto che in questo nuovo anno non ho ancora postato una ricetta... eccomi qua con quest torta preparata ormai una settimana fa e ampiamente digerita, che ha riscosso grande successo!!!

04

Ho preparato la frolla che avevo usato per i biscotti di Natale, quella di Veronica, l'ho stesa e ho ricoperto uno stampo per la crostata. L'ho poi farcita con una crema di castagne preparata con circa mezzo chilo di castagne che ho poi lessate in acqua leggermente salate e spelate, frullate con mezzo bicchiere di latte (o finchè non risulti un po' morbida), 2 cucchiai di zucchero e un po' di aroma alla vaniglia e poi ricoperta con una crema ganache al cioccolato preparata con la ricetta di Gennarino senza utilizzare il liquore.

Ho preparato il bordo e le striscette e l'ho infornata a 180° (forno caldo) per una mezz'ora (valutando la doratura)... una delizia!!!

02

Non sembra una crostatina del Mulino Bianco?

Scrivo qui in modo un po' più chiaro gli ingredienti:

Frolla : Farina 00 gr. 500, Burro gr. 200, Zucchero gr. 250, Latte gr. 60, 1 uovo, Aroma vaniglia e un pizzico di lievito per dolci

Crema castagne : 500 gr di castagne, 2 cucchiai di zucchero (a piacere vostro aumentate o diminuite), 1/2 bicchiere di latte (valutate che non sia troppo asciutta), aroma alla vaniglia

Ganache al cioccolato : 250 gr di cioccolato fondente, 250 gr di panna fresca

Con questa ricetta partecipo alla raccolta organizzata da Rossa di sera "Castagne: delizie dolci e salate" ....


Una befana... esplosiva!!!

Che avete pensato???

Ad una torta con mille candeline???
Nooooo, la befana quest'anno mi ha portato... il virus intestinale!!! :adirato:

Mi sono svegliata alle 5 mentre mio marito si preparava per andare al lavoro e stavo bene, poi alle 6.... freddo, brividi, sudata con nausea e crampi allucinanti... vado in bagno pensando di rimettere... e invece sono iniziate le danze con la dissenteria!!

Uffffffff....

Che brutta giornata...

La cosa peggiore è stato di rimanere a casa per 4 ore con questi sintomi sola con mio figlio... cucciolo, mi faceva compagnia con i camioncini mentre stavo piegata sulla tazza #-o se mi veniva da lamentarmi mi consolava con un "no piangee mamma" e bacino sulla spalla... e poi mentre ero stesa mezza morta sul divano ha riempito il bimby con plasmon e nesquik :finga: voleva farmi forse qualche concentrato energetico? :mrgreen:

Per fortuna mio marito ha potuto assentarsi un po' prima e alle 11 era a casa a farmi una bella flebo (che non è che sia servita a molto, giusto un paio d'ore di pausa mentre riposavo), meglio che niente!!!

Speriamo passi veloce come è arrivata!!!