venerdì 3 giugno 2016

Un compleanno da dinosauri... decoriamo la tavola

Decorare la tavola per i compleanni è la parte più divertente, ma partendo dall'abbinamento dei colori, alla scelta di piattini e bicchieri, dai i portaposate, alle decorazioni vere e proprie, è anche la parte più impegnativa!




Partiamo dalla tovaglia. L'abbiamo scelta verde, di quelle che si lavano con un passata di spugna e abbiamo frastagliato i bordi per ricreare un po' di vegetazione che tanto piace ai dinosauri erbivori!

Ho realizzato un banner con il nome del festeggiato, cranio in testa e coda finale, che ho appeso sul lato lungo della tavola con un nastrino verde (tono su tono eh!)


Anche questo, preparato semplicemente con word, utilizzando un font preso apposta e il cranio trovato su internet e adattato nei colori a mio piacere!

Piattini, bicchieri e posate li abbiamo presi in due tonalità di verde e in arancione, e, poichè avevo adocchiato un art attack con rotoli di carta, colla e carta da cucina... abbiamo preparato dei portaposate a forma di zampe di Trex! I bambini si sono divertiti un sacco a pasticciare con la colla!

Due rotoli di carta uniti insieme, un cartoncino a forma di impronta di dinosauro (doppia) attaccato alla base e dei rotolini per dare la tridimensionalità alle dita... tutto ricoperto di carta cucina e colla vinilica (miscelata con acqua... ho fatto le proporzioni ad occhio per poterla rendere un po' più fluida).

Lasciati asciugare e poi colorati ... noi abbiamo usato le tempere che avevamo a casa, ma se usate dei colori acrilici viene molto meglio. 




Prima di metterci le posate ho inserito all'interno della carta crespa verde per tenerle più pulite. 

Con lo stesso metodo abbiamo preparato anche un bel vulcano (se guardate nelle foto la parte marrone in acrilico è molto più brillante del rosso tempera della lava) ... l'idea era di fargli fare un po' di fumo con il ghiaccio secco, ma alla fine siamo rimasti a secco noi!!! Sarà per la prossima volta!!!

Il vulcano è un vassoio di cartoncino ritagliato più o meno a forma di cerchio (molto impreciso, per fare la base) ha al centro un rotolo di carta lungo (da cucina),  poi è rivestito di fogli di giornale appallottolati, in modo da dargli la forma di montagna, tenuti insieme con scotch (di carta è meglio).... una volta creata la forma e aggiunti dei rotolini per dare l'idea della lava che cola, è stato rivestito tutto di carta cucina e colla/acqua... asciugato qualche giorno e poi colorato.
All'interno del tubo di carta, nella parte superiore. ho inserito un bicchierino da caffè dove doveva andare il ghiaccio secco per fare il fumo.

Altra cosa che abbiamo preparato... i dinoinvitati! 



Abbiamo messo il cappellino per la festa a qualcuno dei tremila pupazzetti di dinosauro che abbiamo a casa e li abbiamo sistemati sul tavolo... la cosa più difficile è stato convincere qualche bambino che non se li poteva portare a casa a fine festa, perchè hanno avuto un successone!!! Ma mio figlio è gelosissimo dei suoi dinoamici e guai se ne mancava qualcuno!!! Però poteva essere una buona idea come regalino a fine festa!



E' stato bello vedere i bambini che venivano incuriositi a guardare la tavola!!! 

A presto con altre idee per la dinofesta!
lunedì 30 maggio 2016

Se ti manca la voglia di decorare la torta....

soprattutto se la piccola festeggiata ha la febbre a 38... fai come me.... rosellone con la sach a poche... due ciuffetti sparsi qua e là....  anche se sono brutte e storte come le mie, fanno sempre scena!!!


Poi una scritta su cartoncino, due stuzzicadenti e la torta è fatta... senza troppo sforzo!!


La crema è la solita versione rivisitata della camy cream... ultimamente la sto facendo con una confezione di crema di ricotta dolce Galbani, una confezione di philadelphia e 500 ml di panna vegetale... monto insieme i due formaggi e a parte monto la panna fredda di frigorifero. La panna mi piace montata benissimo, molto compatta... poi unisco i due composti, con una spatola per non smontare la panna.

Già così è bella densa per decorare.

In questo caso avevo preparato una crema al cioccolato fondente che adoro e a questa ho unito una parte della crema bianca.... questa è la parte marrone della torta....

La parte rosa è semplicemente la bianca colorata con gel alimentare fucsia.




lunedì 23 maggio 2016

Un compleanno da dinosauri .... inviti!

La scorsa estate mio figlio ha festeggiato con gli amici i suoi nove anni ed io, come sempre, mi sono divertita a preparare le decorazioni, i regalini e la torta.

Il tema era uno dei più amati da mio figlio : I DINOSAURI!




Ormai ci siamo fatti una cultura su questi enormi bestioline, con la casa piena di libri, documentari e pupazzi vari... poi, è bastato fare un giro su pinterest e si è aperto un mondo per le decorazioni! Ho trovato un sacco di idee che ho raccolto qui nella mia bacheca dei dinosauri.

Se non fosse che mi sveglio sempre all'ultimo minuto, ci sarebbero state mille cose da realizzare, ma beh... sono una ritardataria cronica... e mi scordo sempre qualche pezzo!


Ma partiamo subito con gli inviti che ho preparato ... carini, semplici e pop-up (per modo di dire!)


Ho utilizzato come sempre immagini prese dal web, stavolta sfondi vari che potessero adattarsi alla preistoria e simpatici dinosauri colorati dalle faccette un po' buffe (anche se mio figlio avrebbe voluto qualcosa di più "splatter" eh eh eh ...)

Ho utilizzato dei cartoncini colorati (arancio, verde e azzurro) da cui ho ritagliato dei rettangoli 24x9 cm.

Poi ho ritagliato dei rettangoli con il cartoncino bianco, delle stesse dimensioni, su cui ho stampato con word, nella parte superiore lo sfondo che avevo scelto. Il disegno che ho utilizzato per lo sfondo era largo quanto tutto il rettangolo, ossia 9 cm e alto poco più della metà circa 14 cm ... adattando l'immagine alle dimensioni che mi servivano (non occorre essere precisissimi, l'importante è avere quei 2 cm circa in più in altezza che sfrutteremo per dare profondità alla scena e creare il pop-up)

A questo punto, tenendo il cartoncino bianco (già stampato) piegato a metà (diventa 9x12) ho creato due taglietti verticali di 2 cm, a 3 e 6 cm della larghezza (i 9cm per intenderci), in modo che si creassero due tagli al centro del cartoncino.

Con le pieghe e i tagli si crea uno scalino (decorato con lo sfondo) che utilizzeremo per incollare il dinosauro pop-up, ne o scelti di diversi tipi da abbinare agli sfondi.

Va... metto due foto così è più chiaro... che a parole sembra complicatissimo!!!!


Una volta pronto il cartoncino bianco lo incollo al cartoncino colorato, lasciando libero lo scalino, in modo che aprendo il biglietto il dinosauro rimane in primo piano, in rilievo rispetto allo sfondo.
Ho rifilato i bordi in modo che i cartoncini risultino della stessa dimensione, senza bordini che fuoriescono.



Ho poi decorato l'esterno con un disegno a tema 


e l'interno scrivendo l'invito vero e proprio.



Eccoli pronti ....



Alla prossima con altre idee per una dinofesta!
giovedì 19 maggio 2016

Il danubio che si fa pizza ...

... è stata una piacevole e gustosissima scoperta!!!


Quando ho visto le foto sul blog di  Valentina  "Ho voglia di dolce" ho deciso all'istante che dovevo provarlo .... visto che solo a guardarlo mi era venuta l'acquolina in bocca .... che poi per me è difficile resistere al gusto pizza in qualunque forma!!!

Ho usato la ricetta come era stata proposta, variando solo il ripieno adattandolo a quello che avevo in casa, cioè prosciutto cotto, mozzarella, provola affumicata e un po' di ricotta.

Il mio unico dubbio era la cottura di poco più di 10 minuti, visto che di solito il danubio cuoce in un po' più tempo, ma essendo la temperatura più alta, come si conviene ad una pizza, in effetti il tempo andava ridotto (anche se io ho dovuto cuocere qualche minuto in più rispetto ai tempi indicati)



Bando alle ciance... ecco la ricetta

DANUBIO PIZZA

Ingredienti : 300 gr farina manitoba, 250 gr di farina 00, 250 ml di latte a temperatura ambiente, 2 tuorli ed un uovo intero, un tuorlo per spennellare, 100 gr di burro, sale circa un cucchiaino e mezzo, 15-20 gr di lievito di birra fresco o 4-5 g di lievito di birra secco in polvere, un cucchiaino di zucchero

Per il ripieno : a piacere salumi, formaggio (mozzarella ben scolata, provola o altro)

Salsa di pomodoro (io avevo del sugo avanzato) e mozzarella o scamorza (circa 250 gr) per ricoprire la superficie

Ho impastato gli ingredienti del danubio, prima farina, zucchero, latte e lievito, poi le uova, una alla volta, infine il burromorbido a più riprese e il sale.

Ho lasciato lievitare qualche oretta poi ho ripreso l'impasto e diviso in pezzi di circa 30 gr che ho poi farcito e chiuso a pallina. Messi a lievitare di nuovo fino al raddoppio, direttamente nelle teglie rivestite con carta forno (con questa dose mi sono venute due teglie di circa 20 cm)

Farcite in superficie con il pomodoro (circa un cucchiaio per pallina) e infornate a 250° per una decina di minuti. Tolte dal forno per coprire la superficie con fettine di provola, scamorza o mozzarella e lasciate in forno altri 5 minuti fino a far sciogliere il formaggio.


Ottimo, semplice e tutto sommato veloce da preparare, perfetto per buffet e feste, sicuramente lo riproporrò più volte!


giovedì 14 aprile 2016

MUFFIN LEMON CURD

Ho trovato nella dispensa un barattolo di lemon curd prossimo alla scadenza, cosa potevo mai fare se non dei muffin soffici e profumati
                                                             
INGREDIENTI:
200gr di Lemon Curd, 80ml di latte, 180gr di farina, 1 bust.lievito, 2 cucchiai di olio di semi, 2 uova, 20gr di zucchero.


Procedimento:  

Mettere in una terrina tutti gli ingredienti umidi: uova,lemon curd,olio,latte e mescolare bene.
Nella seconda terrina mettere gli ingredienti secchi: farina, lievito e zucchero. Mescolare velocemente il tutto.
Unire gli ingredienti umidi a quelli secchi e amalgamare bene.
Versare il composto nei pirottini per 2/3 della loro altezza e cuocere in forno caldo a 180° per 15/20 min.
Fate sempre la prova stecchino.
Una volta raffreddati con un coltello forare i muffin e riempirli di lemon curd con la sac-a-poche.
domenica 3 aprile 2016

MUFFIN FRAGOLE CIOCCOLATO

Dopo una pausa per la quaresima,eccomi di nuovo con i muffin.
Questa volta ho voluto provare a farli con le fragole e il cioccolato.
Questi muffin sono veramente deliziosi e super veloci da preparare.






INGREDIENTI:  250g farina, 250g fragole, 160g zucchero (canna), 90ml olio di semi, 2 uova, 

50ml latte (soia), 100g cioccolato (3 cereali lampone)


Accendere il forno a 180°. Versare l’impasto nei pirottini per muffin riempendoli per i 2/3 della loro altezza. 

Lavare le fragole,eliminare il picciolo e frullarle.Tritare col mixer il cioccolato. 

In una ciotola mescolare il latte, l’olio, le uova e la purea di fragole.

In un'altra ciotola unire lo zucchero, la farina e il lievito. 

Unire i due composti. Mescolare fino ad ottenere un impasto omogeneo. 

Aggiungere per ultimo il cioccolato tritato,mescolare velocemente il tutto.

Versare il composto nei pirottini per 2/3 della loro altezza e cuocere per 25/30 min.

Fare sempre la prova stecchino.






sabato 2 aprile 2016

BENVENUTO APRILE

Anche se un po' in ritardo vi faccio vedere i miei ultimi lavoretti a punto croce realizzati per Pasqua e per dare il benvenuto ad Aprile.




TORTA SALATA FUNGHI E ZUCCHINE


Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia-2 zucchine-300g funghi champignon-scalogno-2 cucchiai di pesto-1 uovo-2 cucchiai di formaggio grattugiato-formaggio a dadini.


Tagliare le zucchine a julienne, far cuocere insieme allo scalogno ben tritato per circa 5 minuti. Aggiungere i funghi tagliati sottili, il prezzemolo e il pesto, salare.

Lasciare cuocere a fuoco basso per circa 12 minuti con il coperchio. Se il fondo dovesse risultare asciutto,aggiungere del brodo granulare caldo.

Lasciare intiepidire.

Aggiungere l'uovo sbattuto, il parmigiano grattugiato e il leerdammer a dadini.

Stendere la sfoglia,bucherellare il fondo con una forchetta e riempirla con il ripieno.

Infornare a 200° per 30 min.







martedì 23 febbraio 2016

MUFFIN ALLA LIQUIRIZIA

Ciao,finalmente riesco a presentarmi. 

Sono Cristina...la sorella rimasta a Milano.

Mi piace fare i dolci, anche se non sono brava come mia sorella...soprattutto adoro preparare  i muffin.

La mia seconda passione è il punto croce, ma mi piace anche fare lavoretti hand made e adoro lo stile shabby chic.

Per iniziare vi mostro i miei ultimi muffin.








MUFFIN ALLO YOGURT ALLA LIQUIRIZIA

Ingredienti: 250g farina, 1bust di lievito, 100g zucchero, 2 uova, 250g yogurt alla liquirizia, 100ml olio, 50g cioccolato Lindt al latte toffee e liquirizia (difficile da trovare, per lo meno qui a Milano)

Mettere in una terrina tutti gli ingredienti umidi: uova, yogurt e olio e mescolare bene.

Nella seconda terrina mettere gli ingredienti secchi: farina, lievito e zucchero. Mescolare velocemente il tutto.


Unire gli ingredienti umidi a quelli secchi e amalgamare bene, infine aggiungere il cioccolato a scaglie e mescolare velocemente il tutto.


Versare il composto nei pirottini per 2/3 della loro altezza e cuocere in forno caldo a 180° per 15/20 min. 


Fate sempre la prova stecchino.


lunedì 8 febbraio 2016

Carnevale di chiacchiere, biscotti e pagliacci zuccherosi

Domani si conclude il carnevale qui da noi a Salerno e provincia, festa in grande per i più piccoli, dolci e lasagne anche per noi grandi golosi!!!

Oggi ho provato a fare la ricetta delle chiacchiere della mia amica Ilaria... vi ricordate che sono sempre alla ricerca della ricetta perfetta? Beh, questa davvero non è niente male, chiacchiere leggere, belle bollose e friabili ....




CHIACCHIERE 

500 gr di farina, 2 uova intere e 2 tuorli, 40 gr di burro, 2 cucchiai di zucchero, 2 tazzine di vino bianco e 1 di liquore (grappa o limoncello), buccia grattugiata di un limone

Ho impastato tutto nell'impastatrice, finito di lavorare sulla spianatoia e lasciato riposare l'impasto una mezz'ora abbondante.

Ho preso poi piccoli pezzi di impasto e con la mia fida macchinetta per la sfoglia ho steso l'impasto sottilissimo (scatti 1 - 3 e 6) e l'ho ritagliato con la rondellina!

Il bello di questo impasto è che non si è minimamente rotto, ha tenuto bene nonostante fosse quasi trasparente!

Ho fritto in abbondante olio ben caldo, poche chiacchiere per volta, scolate e lasciate asciugare.

Una volta fredde ... zucchero a velo in abbondanza e via!!!




Con la frolla degli orsetti della volta scorsa ho poi preparato dei biscottini pazzerelli, decorati con cioccolato fuso, codette colorate e smarties.

I miei bimbi invece hanno preparato, al corso di cake design, dei bellissimi pagliacci cake pops 





Non so se avete notato che il nome del blog è cambiato ... beh, la mia sorellina ha deciso di darmi una mano! Le piace cucinare e ricamare e vedrete presto come è brava!!

Il prossimo post... è tutto suo!!

A presto!

sabato 16 gennaio 2016

Orsacchiotti vaniglia e cacao

La mia piccolina vorrebbe sempre pasticciare in cucina, adora guardare i tutorial su youtube e spesso arriva con la sue proposte di fare torte a tre piani o biscotti decorati... beh, fare cose impegnative una quasi seienne a fianco non è proprio facile, così spesso mi metto a fare biscottini più semplici e poi quando lei dorme li decoro con un po' di glassa e lei è contenta così!

Non vedo l'ora che sia più grande, sperando conservi questa passione, per poter fare cose più impagnative insieme!

Intanto ci siamo dedicate agli orsacchiotti!

Ho preparato la frolla in due colori, una parte a vaniglia e una al cacao e con due tagliabiscotti rotondi in due dimensioni abbiamo preparato questi musetti... carini, vero?




FROLLA DI ERNST KNAM

Ingredienti : 125 gr di burro, 125 gr di zucchero (a me piace un po' meno dolce, ne metto 100), 2 gr di sale, 1 uovo grande, 200 gr di farina, mezzo cucchiaino di lievito, mezza bacca di vaniglia

Per quella al cacao, stessi ingredienti aggiungendo 40 gr di cacao e tutto lo zucchero.

Ho impastato il burro morbido con lo zucchero. Ho aggiunto l'uovo, la vaniglia e il sale, poi la farina e il lievito.

Come sempre, riposo in frigo almeno una mezz'oretta.


Io l'ho impastata il giorno prima e devo dire che, tolta dal frigo una mezz'ora prima dell'uso, era bellissima da lavorare!


Ho steso la frolla bianca ed ho ricavato dei cerchi grandi, poi per ogni cerchio grande ho preparato due cerchi piccoli al cacao.


Uno dei due cerchi piccoli l'ho tagliato a metà per fare le orecchie, l'altro, steso più sottile, è diventato il musetto dell'orsetto.


Ho fatto poi il contrario (grandi al cacao e piccoli alla vaniglia) per orsacchiotti diversi.


Cottura in forno a 180° per 12 minuti circa.




La decorazione semplice semplice.... glassa (oramai visto il pochissimo tempo, ho sempre in casa un po' di quella in polvere da preparare con un goccio d'acqua) e gocce di cioccolato.

Con la glassa bianca ho fatto due cerchietti sopra il musetto, vi ho inserito una goccia di cioccolato e poi un puntino di glassa .... questi sono gli occhietti.

Ho colorato la glassa rimasta di marroncino e ho fatto ciglia e bocca, poi l'interno delle orecchie. Un altro po' marrone per scurire la glassa e ho fatto il nasino.

Poi con un po' di glassa rosa... ho fatto le orsacchiotte vanitose, fiocchetto e mascara!


Questa frolla è troppo buona, rimane morbida a lungo conservata in una scatola di latta!