venerdì 8 febbraio 2013

Zeppole... le impasti la sera.. le friggi la mattina!

Ma che incontri interessanti la mattina ai timbri... smontavo la notte e insieme alla mia amica Maria aspettavamo la nostra amica autista... chiacchieravamo e ogni tanto ci arrivavano le voci dei colleghi di passaggio ai timbri.... una in particolare ci ha attirate.... "adesso vado a casa... oggi gnocchi e zeppole!" 

... ci ospiti? Veniamo a casa con te!

"Ma certo, tanto le zeppole le ho impastate ieri sera e devo solo friggerle!"

Ieri sera? E sì... perchè come l'impasto per la pizza.... anche l'impasto delle zeppole può riposare una notte in frigo! 

La gentile collega ci ha dato anche la ricetta..... e così una sera ho impastato e la mattina ho trovato questo!



Un impasto bello leggero, ben areato... 


 Un risultato che fa venire l'acquolina in bocca!



Ed ecco la ricetta.

ZEPPOLE

Ingredienti : 1 kg di farina 0 (tipo manitoba), 500 gr di patate lessate e passate allo schiacciapatate, 150 gr di burro morbido, 6 uova, 1 bicchiere di latte, 2 panetti di lievito di birra (ma secondo me, visto il risultato, anche uno può bastare), 6 cucchiai di zucchero, un paio di cucchiai di limoncello o liquore dolce (se piace, io non l'ho messo perchè mi sono dimenticata), una buccia di limone (o arancia) grattugiata.

Olio di semi per friggere, farina 

Ho lessato le patate e le ho schiacciate ancora calde. 

Una volta intiepidite le ho impastate con la farina, lo zucchero, il lievito e il latte tiepido (io ho usato le bustine, altrimenti conviene sciogliere il lievito nel latte), il burro e la buccia di limone, mettendo tutto insieme nella planetaria.

L'impasto pronto è andato direttamente nel frigorifero, coperto di pellicola e con un telo, per tutta la notte. 

La mattina ho tirato fuori l'impasto dal frigo... e l'ho lasciato riposare ancora un po' mentre preparavo i bambini e li accompagnavo a scuola.

Al rientro ho ripreso l'impasto e formando delle palline (circa un cucchiaio di impasto) disposte su un vassoio leggermente infarinato ho poi preparato le zeppole 


Con olio ben caldo ho iniziato a friggere aiutata dalla mia mamma.... poche per volta, scolate su carta assorbente e poi passate nello zucchero semolato.... abbiamo riempito tre zuppiere!!!

Che profumo!

Sofficissime e delicate, nonostante la frittura!


Esperimento riuscitissimo! Buona zeppolata!

1 commenti:

  1. Caspita, da vedere rendono tanto, ma immagino anche il sapore!!
    Il primo febbrai oho fatto gli abbinamenti per lo swap della ghirlanda, se mi puoi dare la tua mail, in modo che possa finalemnte contattarvi tutte.
    Fai un salto sul mio blog, per gli abbinamenti.ciao

    RispondiElimina