mercoledì 15 aprile 2020

Liquore alla liquirizia (con le caramelle)


Qualche tempo fa, dopo essere impazzita di gioia per l'uscita della crema spalmabile Rossana, avevo incrociato la ricetta del liquore fatto utilizzando proprio le caramelle Rossana (che adoro). Presto fatto, era venuto proprio buono.

Visto il risultato davvero gradevole ho pensato di provare a farne anche una versione con le caramelle alla liquirizia (altro sapore che amo alla follia), usando la stessa ricetta ... che dire, non male nemmeno questo!


Mi piace questa cosa dei liquori veloci!!!

Ho usato il bimby per farlo ed ho seguito questa ricetta del liquore alle Rossana utilizzando però le caramelle con il ripieno alla liquirizia.

Liquore alla liquirizia

400 gr di caramelle alla liquirizia (io ho usato quelle dure con il ripieno liquido)
350 ml di latte
200 ml di panna fresca (la mia confezione era da 230 ml e l'ho usata tutta)
100 ml di alcool (per uso alimentare)

Ho scartato tutte le caramelle e le ho triturate nel bimby, 10 secondi, velocità 5 (ho usato un po' anche il turbo per qualche secondo in più, perché queste caramelle erano abbastanza durette)

Ho unito panna e latte ed ho cotto per 15 minuti, 90°, velocità 4.

Al termine ho lasciato raffreddare, mescolando di tanto in tanto con la spatola.

Una volta che si è ben raffreddato, ho unito l'alcool ed amalgamato 10 secondi, velocità 4.

Ho versato il liquore nelle bottiglie filtrandolo con un colino, ed ho lasciato in frigo a raffreddare.

Una volta freddo l'abbiamo subito assaggiato, anche se converrebbe farlo riposare qualche giorno in frigo.

Prima di servirlo agitate bene. Si conserva in frigorifero un paio di mesi.



domenica 5 aprile 2020

Pan d'arancia


Le torte che utilizzano l'arancia tutta intera e non solo la buccia mi piacciono un sacco, sia perché non sprechi niente, sia perché una frullata è molto più veloce che grattugiare la buccia e spremere il succo ... e allora è perfetta per le pigrissime come me!

La ricetta è presa da qui 

Ho fatto una bella ciambella questa volta, e il profumo si sente per tutta la cucina! 



La torta rimane bella soffice, conservata chiusa in un portatorte, per qualche giorno, se non la finiamo prima come al solito!

Ingredienti : 1 arancia biologica, 100 ml di latte, 100 ml di olio di semi, 3 uova,  300 g di farina 00, 250 g di zucchero, 1 bustina di lievito per dolci



Per prima cosa ho lavato l'arancia ed eliminato la parte superiore e inferiore, l'ho tagliata a pezzettini per poi frullarla.

Ho montato le uova con lo zucchero, unito l'olio e il latte.

Ho unito la purea d'arancia e infine farina e lievito setacciati.

Ho imburrato e infarinato (in realtà ultimamente sto usando il pan grattato al posto della farina, grattugiato bello fine) lo stampo della ciambella e infornato a forno già caldo a 180° per 40 minuti.

Eccola pronta, perfetta con una spolverata di zucchero a velo.



martedì 4 giugno 2019

Torta di mele con copetura di pistacchi e gocce di cioccolato

Un'altra torta di mele?

Ma certo, c'è sempre spazio per la torta di mele, infatti quando ho letto questa ricetta di Chiarapassion mi è subito venuta voglia di provarla!! 
Ed ho fatto bene perchè è una di quelle torte di mele che rimane bella umida, come piace a me.


In più è facile da preparare e la cosa non guasta.

La ricetta originale usava le mandorle in superficie, io avevo in casa la granella di pistacchi così l'ho un pochino modificata.


TORTA DI MELE CON PISTACCHI E CIOCCOLATO FONDENTE

Ingredienti : 3 mele golden, 150 gr di farina, 10 gr di lievito per dolci, 100 gr di zucchero, 1 cucchiaio di farina di mandorle, 1 cucchiaio di crema al pistacchio, 1 pizzico di sale, 2 uova, 60 ml di olio di semi, 100 ml di latte, 

Per la copertura : 65 gr di burro, 4 cucchiai di zucchero, 1 uovo, granella di pistacchi e gocce di cioccolato fondente


In una terrina ho mescolato la farina, lo zucchero, il lievito, la farina di mandorle e il pizzico di sale. Ho unito poi le uova e iniziato a mescolare con una frusta, unendo poco per volta l'olio e il latte.

Una volta ottenuto un impasto cremoso ho aggiunto la crema di pistacchio.

Ho imburrato e infarinato una teglia e versato sopra l'impasto.

Ho sbucciato e tagliato a tocchetti non troppo piccoli le mele e le ho disposte direttamente sopra l'impasto.

A questo punto la torta va in forno già caldo a 180° per 35-40 minuti fino a doratura.

Mentre la torta è in forno ho preparato la copertura: mescolando il burro fuso con lo zucchero e l'uovo ho preparato una cremina liscia.

Quando è suonato il timer ho sfornato la torta, ho versato sopra la cremina, coperto con la granella di pistacchi e le gocce di cioccolato fondente. e rimesso in forno per altri 10-15 minuti fino a quando è diventata bella colorata.

Che dire, davvero buona e particolare, si scioglie praticamente in bocca!!! 

sabato 1 giugno 2019

Exploding box ... come ti regalo la busta... senza busta!

Questo è un lavoretto che avevo fatto qualche anno fa per il matrimonio di un'amica.

Ricevere i soldi in regalo di questi tempi è sempre cosa gradita, ma la busta in sé è una cosa un po' "fredda" per i miei gusti, così avendo viste delle belle exploding box nei siti di scrap, ho pensato di prepararne una anche per questa felice occasione.


Ci sono un sacco di tutorial in giro, per cui ho realizzato la scatola e il coperchio seguendo uno di questi, un'esempio per la struttura lo trovate in questo video su youtube, poi lo si può personalizzare a piacere.

Io ho preparato una scatola bianca partendo da un cartoncino quadrato, non ho però tagliato a cuore gli angoli dei quadratini esterni come nel video. 


Nel secondo strato ho incollato dei quadratini con immagini delle linea "Me to you" dedicata agli sposi (le trovate su internet) e una frase carina.


Anche nel riquadro centrale ho incollato un cartoncino quadrata con una decorazione semplice (una cornicetta) su cui ho poi incollato due sposini di ceramica. Ho messo dei cuoricini ritagliati in vari colori liberi nella scatoletta.


I soldini sono finiti nel coperchio, legati con un nastrino e un cuoricino pendente che invitava a guardare sotto (si sa mai che non se ne accorgano!!)

Ho decorato il coperchio esternamente con delle roselline e un nastrino di carta ed eccola pronta.

Il coperchio è quello che tiene chiusa la scatola, sfilato il coperchio la scatoletta si allarga da sola per poter leggere le frasi di auguri.
giovedì 30 maggio 2019

Torta soffice al cacao, con crema al cioccolato bianco e fragole

Questa torta l'ho riscoperta poco tempo fa, ma ricordo che quando ero più piccola la preparavamo ad ogni compleanno, perchè è facile da fare, senza bisogno di dosare gli ingredienti, ed il risultato è come un pan di spagna, leggera anche dopo averla farcita.

Mia figlia l'ha voluta al cioccolato per festeggiare il suo onomastico, farcita con una crema al cioccolato bianco (senza uova) "alleggerita" con panna, gocce di cioccolato e fragole.




TORTA SOFFICE AL CACAO

Ingredienti : 4 uova, 8 cucchiai di zucchero, 2 cucchiai di farina, 1 cucchiaio di cacao (nella ricetta originale sono 3 di farina), 3 cucchiai di fecola (maizena), 1/2 bicchiere di olio di semi, 1 bustina di lievito, aroma vaniglia (o buccia grattugiata di un limone per la torta bianca) 

Ho sbattuto le uova con lo zucchero fino a farle diventare belle spumose con il frullatore elettrico.

Ho unito l'olio e mescolato con una spatola, ho poi unito l'aroma di vaniglia, la farina setacciata insieme alla fecola, al cacao e al lievito.

Ho imburrato e infarinato una teglia (in realtà da piccola usavamo il pangrattato al posto della farina) e messo in forno a 160/170° per circa 40 minuti

Una volta cotta (prova stecchino!) l'ho lasciata raffreddare.

Il giorno dopo ho diviso la torta a metà, l'ho bagnata con una bagna fatta di acqua e zucchero e l'ho farcita con crema al cioccolato bianco, panna e gocce di cioccolata. 

Sopra ho coperto con altra crema, ho decorato con ciuffetti di crema e fragole, e scagliette di cioccolato.




CREMA AL CIOCCOLATO BIANCO

Ingredienti : 250 ml di latte, 100 ml di acqua, 100 gr di zucchero, 50 gr di farina, 35 gr di fecola di patate, 50 gr di cioccolato bianco. 

Mescolare tutti gli ingredienti tranne il cioccolato, cercado di evitare la formazione di grumi (farine, latte a filo). Portare a bollore continuando a mescolare fino a raggiungere la densità desiderata. A fuoco spento unire il cioccolato bianco e mescolare fino a farlo sciogliere. Se necessario unire una noce di burro.

Una volta fredda ho unito della panna vegetale montata a neve. Una confezione da 200 ml di panna, aggiunta alla crema, dovrebbe bastare per farcire la torta in mezzo,  per ricoprire la superficie e fare qualche decorazione con la sach a poche, io che tendo ad abbondare, perchè ho sempre paura che non mi basti, ho usato più panna ed alla fine è avanzata parecchia crema ... con qualche biscottino e altre fragoline non si butta niente, facciamo qualche coppetta da mangiare a merenda!!
sabato 25 maggio 2019

Caramelle e matite per festeggiare in classe

Mia figlia ama molto fare dei piccoli pensierini ai suoi compagni per festeggiare il compleanno o l'onomastico con la sua classe. 


Una volta si potevano portare zeppoline o biscotti, ma ormai, a causa di allergie e problemi d'igiene, non si possono più portare cose fatte in casa. Solo cose confezionate.

Questo è quello che abbiamo portato per il suo onomatico, delle matite con una gommina colorata e un pacchettino di caramelle.


Ho messo nel sacchettino (una di quelle bustine trasparenti con apertura nella parte superiore) due marshmallow e delle lentine di cioccolato (tipo smarties per intenderci), ho chiuso la bustina con un pezzetto di scotch (ma le vendono anche con la chiusura già pronta).
Ho fatto un nodo con un nastrino colorato nel mezzo, dividendo a destra e a sinistra le caramelle, si creano così come delle alette.
Ho legato le alette alla matita (si può usare anche un po' di colla a caldo, ma non volevo rimanesse sulla matita) e ho messo tutte le matite in un vaso abbastanza grande da contenerle tutte.



giovedì 16 maggio 2019

Ciambella al cioccolato, con granella di nocciole e pere

Eh già, dopo la Pasqua avanza sempre un bel po' di cioccolata delle uova ...

Io cerco di nasconderla, ma lei dalla dispensa continua a chiamarmi come una sirena  ... 

"Vieni Stefyy, ti aspettoooo .... mangiami ....vieniii " e io lo so, non riesco a non cedere, sono facilmente suggestionabile!

Capite bene che non si può andare avanti così, ormai ho una certa età, la gastrite avanza e troppa cioccolata ... un pezzetto adesso, uno tra una mezz'ora, un pezzetto prima di cena ... non va affatto bene ...

... meglio darsi alle torte! Una bella fetta a colazione o a merenda e siamo tutti contenti!





Avevo a casa delle pere sciroppate e ovviamente l'abbinamento classico pere e cioccolato ha subito risvegliato la mia mai sopita golosità!

Ho preso questa bella ricetta di Vanessa sul suo blog "La cucina di Vane" , modificandola leggermente per utilizzare quello che avevo in casa, e ne è uscita una torta buona che abbiamo divorato come sempre.


CIAMBELLA PERE, CIOCCOLATO E NOCCIOLE



Ingredienti : 3 uova, 150 gr di zucchero, 120 ml di olio di semi, 100 gr di  cioccolato fondente (io ho mischiato fondente e al latte perchè a casa sono arrivate molte uova di cioccolato al latte), aroma rhum, 70 gr di noci tritate (io nocciole), 3 pere (io sciroppate), 270 gr di farina, 1 vasetto di yogurt (vaniglia), 1 bustina di lievito

Ho montato le uova con lo zucchero fino ad avere un composto bello gonfio, ho unito poi l'olio, il cioccolato fuso (fatto sciogliere piano al microonde), lo yogurt, le nocciole e l'aroma rhum.

Ho unito con una spatola poco per volta la farina e il lievio setacciati.

Ho versato il composto in una teglia a ciambella imburrata e infarinata e ho disposto sulla superficie, infilandole in verticale per inserirle un po' all'interno del composto, le pere sciroppate tagliate a fette un po' spesse.

Ho infornato a 180° per circa 35-40 minuti (prova stecchino!!)

Buon riciclo!