mercoledì 4 febbraio 2009

Tortelli di Carnevale milanesi e variante alle mele

La mia amica Anna mi ha detto che i tortelli di cui andiamo tanto golose, quelli gonfi e morbidi che ogni anno a Carnevale riempiono le vetrine di panettieri e pasticcerie milanesi... non sono affatto conosciuti nel resto d'Italia, ed in effetti non ricordo di averli mai visti qui in giro.... così mi ha detto che dobbiamo fare un po' di pubblicità a queste dolci delizie!!!




Ho cercato sulle mie riviste una ricetta da proporre e mi sono resa conto che esistono una combinazione incredibile di varianti (in cui a cambiare è il numero delle uova, la presenza o meno di albumi, la quantità di farina, la presenza di liquore, la cottura con latte o con acqua.... ) con lo stesso medesimo risultato!

Ecco allora la "mia" versione.

Ingredienti (per circa 50 tortelli) : 200 ml di acqua, 50 gr di burro, 50 gr di zucchero, 3 uova, 100 gr di farina, 1 bustina di vanillina, mezza mela

Ho portato ad ebollizione in un pentolino l'acqua con il burro a pezzetti, lo zucchero e la vanillina.

Quando l'acqua bolle tologo dal fuoco e aggiungo in un colpo solo tutta la farina mescolando con un cucchiaio di legno per amalgamare bene. Rimetto sul fuoco per una decina di minuti sempre mescolando fino ad ottenere un composto asciutto che si stacca completamente dalle pareti.
Ho lasciato raffreddare in una ciotolina, una volta tiepido ho unito una per volta le uova (non unire il secondo uovo finchè il primo non è completamente amalgamato) e poi ho lasciato riposare per un'oretta circa.

Trascorso questo tempo ho diviso l'impasto in due parti e ho aggiunto ad una metà la mela tagliata a piccoli pezzettini.

Ho messo a scaldare l'olio in cui friggere i tortelli e una volta caldo ho versato l'impasto dosandolo con un cucchiaino (pochi cucchiaini per volta). Ho lasciato gonfiare e dorare, girandoli un paio di volte e li ho poi scolati sulla carta assorbente. Mentre sono ancora caldi li ho passati nello zucchero semolato.



Noi li abbiamo mangiati così, ma si possono benissimo riempire (una volta freddi) con crema pasticcera, con crema al cioccolato, oppure sostituire la mela con dell'uvetta... ma sono buonissimi anche semplici!

Con questa ricetta vorrei partecipare alla raccolta di Carolina

0 commenti:

Posta un commento