giovedì 31 gennaio 2013

Liberiamo una ricetta : Plumcake all'arancia

Ogni anno il giardino di mio suocero si riempie di arance... belle, dolci e piene di succo. 
Ogni anno mio suocero prepara litri di spremute.
Da un paio d'anni ho iniziato a marmellatare.

Quest'anno ho preparato il plum cake ed ho pensato di dedicarlo a questa bella iniziativa che è "Liberiamo una ricetta"

Usavo una ricetta del bimby con succo e scorza d'arancia, ma avendo letto che si può utilizzare tutto dell'arancia, ho pensato... e perchè scartare qualcosa? Utilizziamo tutto, tanto l'amarognolo della parte bianca è più che coperto dallo zucchero.



Ed ecco la ricetta (tra parentesi le mie modifiche)

PLUMCAKE ALL'ARANCIA

Ingredienti :  250 gr di farina (io 100 frumina e 150 di farina), 250 di zucchero (200), 170 di burro (sostituito con 1 bicchiere di olio di semi, per dosare ho usato un barattolino di yogurt), 4 uova, 50 ml di latte, succo e scorza di arancia (un'arancia intera, ho tolto solo i semi e l'ho frullata), 1 bustina di lievito. Io ho aggiunto anche un paio di cucchiai di cacao

Allora... ho lavato l'arancia (utilizzate una biologica visto che si usa tutta quanta) , l'ho tagliata a fette, ho scartato i semi e l'ho frullata.
A parte ho montato un po' le uova con lo zucchero, ho unito le farine (unite al cacao e al lievito)  alternandole con il latte e l'olio di semi.

Ho versato tutto nello stampo da plum cake, ma va benissimo anche uno da ciambella ed ho cotto in forno già caldo a 180° per una 40na di minuti circa (forse qualcosa in più).

E' morbida e profumatissima!

Le storie sono per chi le ascolta, le ricette per chi le mangia. Questa ricetta la regalo a chi legge. Non è di mia proprietà, è solo parte della mia quotidianità: per questo la lascio liberamente andare per il web“.
mercoledì 23 gennaio 2013

Torta di pannolini in rosa


Durante le feste è venuta a trovarmi a casa mia sorella.


Stava cercando un regalo per una ragazza che doveva partorire a breve... gira che ti rigira abbiamo pensato ad una torta di pannolini ed ecco come l'abbiamo realizzata.

Abbiamo utilizzato un pacco di pannolini... il primo giro è stato fatto con pannolini e all'interno abbiamo sistemato un pacchetto di salviettine, sapone e cremina per il culetto.


Il secondo piano è fatto alternando un body ogni due pannolini ed internamente ancora pannolini.

Aveva poi comprato un accappatoio carinissimo che abbiamo avvolto intorno al primo strato di pannolini lasciando la parte colorata davanti in bella mostra.



Sopra c'erano un paio di stivaletti che aveva regalato alla mia piccola, mai usati perchè il suo piedino era ormai troppo grande, così li ho usati come cake topper!

Un po' di decorazioni e disegnini su cartoncino, un piccolo banner con il nome della cucciola che nascerà ed ecco finita la mia seconda torta!


Io la trovo proprio carina, formato mignon (perchè mia sorella l'ha dovuta trasportare in treno da Salerno a Milano) ma proprio carina!

Incartata con carta trasparente, un bel nastro ...


e un bigliettino a tema... Nadine è nata e mia sorella ha detto che alla mamma è piaciuta molto! Evviva!! Benvenuta Nadine!


martedì 15 gennaio 2013

Cestini di pane



Oh povera me... nemmeno un post natalizio quest'anno... sto invecchiando e non riesco più a ritagliarmi un pochino di tempo per il mio povero blog... tanto che ho perfino pensato di chiuderlo... ma poi mi son detta... e perchè? Tanto niente ci guadagno e niente ci perdo.. al massimo quando avrò più tempo potrò dedicarmici con più costanza...

e allora recuperiamo uno dei regali che ho preparato quest'anno e che si potrebbe riciclare per la prossima Pasqua come centrotavola!


Cercavo come sempre dei regali mangerecci da preparare per gli amici e mi sono imbattuta in questa ricetta.. wow mi si è aperto un mondo!

Volevo riempirlo con la torta di rose fatta con l'impasto della treccia del Bimby, che adoro, così ho usato la stessa ricetta anche per il cestino.

Farlo è stato abbastanza semplice, anche se per dargli una bella forma non avevo  il contenitore adatto,  la quantità giusta di impasto, diciamo che mi è venuto con i fori un pochino larghi, ma sono sempre in tempo a rimediare con i prossimi che preparerò.


Seguendo le istruzioni ho rivestito con la carta stagnola il mio contenitore (una tortiera, dev'essere qualcosa che può andare in forno) e l'ho capovolto.

Con delle palline d'impasto ho preparato dei lunghi rotolini, diciamo che come peso ho seguito le istruzioni ma avrei dovuto farle un poco più grandi o in maggior quantità per riempire bene il mio cestino, bisogna un po' adattarle al contenitore che si ha a disposizione.

Ho iniziato intrecciando sulla sommità 6 rotoli formando una specie di stella che scendeva verticalmente lungo i bordi del contenitore capovolto. Poi ho iniziato ad inserire gli altri rotoli a cerchio intorno al contenitore .

Più facile a farsi che a dirsi....

Ho lasciato lievitare ancora mezz'ora perchè si gonfiasse un po' e poi ho cotto in forno circa 30 minuti a 180, dopo ho rimosso il contenitore e cotto ancora perchè dorasse un po' l'interno che era rimasto bianco bianco.

Poi ho preparato la torta di rose come avevo fatto qui lasciando le rose singole in pirottini rossi, 


dei panini alle noci strepitosi con ricetta presa sempre da lei qui 



e "grissini" di pasta sfoglia farciti ancora con funghi e formaggio.


E questi sono i cestini pronti per la partenza. 


Insomma, un bel regalo, minima spesa, un po' di fatica ma grandissima soddisfazione!