giovedì 19 novembre 2009

C'è sempre una prima volta!!!

Questa è stata la volta della pasta fatta in casa, una cosa che, pur volendo provare da tempo, non avevo mai fatto. Immagino che molte di voi penseranno che ho "scoperto l'acqua calda" .. però non credevo che avrebbe dato questo bel senso di soddisfazione prepararsi un piatto di pasta con le proprie mani!!

Ho colto l'occasione questa settimana, avevo appena finito di "sgridare" mio figlio (che a sua volta sgridava me... ma si può a tre anni!!!) e stavamo nervosetti sul divano quando alla Prova del cuoco iniziano ad impastare (ora non ricordo come hanno chiamato questo tipo di pasta, qui da noi si chiaman Fusilli)... "Amore li facciamo anche noi? Hai voglia di impastare?" ... e figuriamoci se mi diceva di no!!!

Così ho seguito la loro ricetta.

Ingredienti : 80 gr di farina 00, 80 gr di farina di semola di grano duro, 90 gr di acqua.

Semplicissimo, vero? Ho impastato formando una palla liscia e malleabile. Ho diviso in 4 parti e da ognuna ho ricavato dei rotolini.

Poi si procede come per preparare gli gnocchi, da ogni rotolino si tagliano tanti tocchetti. Ogni tocchetto sarà poi trasformato in fusillo.

Ecco come... fare di ogni tocchetto un rotolino, avvolgerlo su di uno stuzzicadenti di quelli da spiedino e stenderlo usandolo come se si stendesse della pasta con il mattarello... chissà se mi sto spiegando bene... guardate un po' la foto, è molto semplice.



In questo modo la pasta si assottiglia e prende la forma del fusillo. Si sfila poi dallo spiedino e si mette su un vassoio su cui avrete sparso un po' di farina di semola (questo per non farli attaccare).

Una volta pronti li ho cotti in acqua bollente salata e conditi semplicemente con sugo di pomodoro.



Mio figlio si è spazzolato il piatto.. e mio marito, che era al lavoro e li ha solo assaggiati la sera, ha già fatto l'ordinazione per il pranzo di domenica!!


0 commenti:

Posta un commento