sabato 28 aprile 2012

Wafer cupcake per il contest glossy box


Vi ricordate di Glossybox?

Ho parlato qui del mio primo graditissimo cofanetto, ma non vi ho detto che anche Glossybox ha il suo blog, pieno non solo di consigli utili su make up e bellezza in generale, ma anche di giveaway e contest.

Mi sono accorta quasi in ritardo di questo GLOSSYCUPCAKE...
quasi... visto che mercoledì ho rimediato grazie a questi golosissimi wafer-cupcake, con una ricetta trovata sulla rivista TORTE (ne ho preso solo un numero e già l'adoro!) che ho poi decorato con un frosting al philadelphia e nutella, giusto per tenersi leggeri ;)) , e cuoricini di zucchero.
Con questa ricetta partecipo al contest GlossyCupcake organizzato da Glossybox.it





La ricetta la prendo pari pari dalla rivista e tra parentesi lascio le mie due modifiche.

WAFER CUPCAKE

Ingredienti per circa 12 muffin : 80 gr di farina 00 (io 40 di farina e 40 di amido di mais), 80 gr di farina di nocciole (non ne avevo in casa, ho utilizzato le mandorle), 70 gr di wafer alla nocciola, 120 gr di zucchero, 1 uovo, nocciole spellate (da cospargere tagliate grossolanamente sopra i cupcake prima di infornarli, io ho omesso), 40 gr di olio di semi vari, mezzo cucchiaino di lievito, mezzo bicchiere di latte, un cucchiaio di rhum, un pizzico di sale.

Ho mescolato in una ciotola gli ingredienti secchi e in un'altra ho battuto l'uovo con l'olio e il latte.
Ho unito i due composti senza mescolarli a lungo, ottenendo un composto morbido ma non troppo liquido.
Ho diviso nei pirottini e ho infornato, come specificava la ricetta, a forno freddo, impostando la temperatura su 170° e calcolando da quel momento 25 minuti. Si diceva di fare comunque la prova stuzzicadenti per verificare la cottura... io che me li sono scordata in forno li ho trovati ben cotti e colorati dopo una mezz'ora abbondante, per cui credo che i 25 minuti siano la durata giusta ;))


Sfornati e fatti raffreddare li ho poi decorati con un frosting alla philadelphia preparato seguendo questa ricetta

FROSTING ALLA PHILADELPHIA E NUTELLA

Ingredienti : 240 gr di philadelphia, 120 gr di burro morbido, 200 gr di zucchero a velo, nutella.

Ho montato il burro con le fruste, lavorandolo a lungo per farlo diventare gonfio e spumoso, poi ho aggiunto la philadelphia poco per volta. Infine, sempre poco alla volta ho unito lo zucchero a velo fino ad ottenere una crema ben densa. A questo punto ho unito un cucchianino di nutella per dargli un po' di colore e con questa in una siringa con bocchetta a stella ho decorato un primo strato dei cupcake. Al frosting avanzato ho unito altra nutella (diciamo un bel cucchiaio abbondante) per colorarla per bene ed ho terminato di guarnire i cupcake.

Sopra ho decorato con cuoricini di zucchero e piccole palline di zucchero sui toni del cioccolato.

Ed eccoli qua! Che ve ne pare?
Io li trovo proprio carini e, anche se devo dire la verità, prediligo i dolci dai sapori un po' più semplici, mi sono molto piaciuti (anche al mio papà, che di solito non gradisce più di tanto i dolci farciti di creme e cremine!)

Un paio di considerazioni sul frosting...

Io ho usato la philadelphia in vaschetta perchè ne avevo in quantità industriali, ma suggeriscono di utilizzare quella in panetti perchè il frosting risultasse più sodo. Devo dire che nonostante questo il frosting è risultato ben sodo e non si è assolutamente smontato.

Ho visto solo dopo altre ricette che prevedevano solo 140 gr di zucchero a velo anzichè 200, sicuramente da provare!

Un bacio!








martedì 24 aprile 2012

Ce l'ho fatta! La mia prima torta di pannolini.


Finalmente!!!
Le ho ammirate per tanto tempo in mille blog e ho sempre avuto la tentazione di farne una... ma mi è sempre mancata l'occasione... essì, perchè per regalare una torta di pannolini ci vuole un bimbo in età da pannolino a cui regalarla!

Così quando il piccolo Francesco, il nipotino della mia meravigliosa babysitter, ha compiuto un anno, ho colto subito la palla al balzo!

Ho guardato un po' in giro per capire da dove iniziare e ... bè, prima di tutto... ho acquistato un bel pacco di pannolini!!!  

Purtroppo non ho fatto le foto dei vari passaggi perchè l'ho preparata all'ultimo minuto ed ho preferito curare i dettagli della torta stessa (insomma, ci tenevo a far bella figura) comunque questa parte è stata abbastanza semplice. Ho arrotolato i pannolini uno per uno, lasciando esternamente la parte con il disegno colorato, fissandoli poi con una striscia di carta e scotch in modo da poterli poi riutilizzare semplicemente tagliando la fettuccia. Poi li ho uniti a tre a tre con un elastico.

Una volta terminato di unire i pannolini ho iniziato ad assemblare il tutto.

Ho utilizzato come base uno di quei piatti di cartone dorato che si usano per le torte, centralmente ho posizionato il primo regalo, una torre ad anelli della Chicco tipo questa



intorno alla quale ho sistemato gruppetti di pannolini, per formare il primo piano, legandoli con un nastro di carta con i bordi superiore e inferiore intagliati con una fustellatrice.

Ho poi creato il secondo piano. Internamente ho sistemato un completino maglietta e pantaloni avvolgendolo a spirale intorno alla punta della torre ed ho sistemato intorno altri gruppetti di pannolini, anche in questo caso li ho fermati con il nastro di cartoncino con i bordi fustellati.


Il terzo piano come sopra mettendo i restanti pannolini intorno alla parte di completino che sporgeva e fissato ancora con la striscia di cartoncino.

Poi ho decorato le strisce con la scritta "Buon Compleanno Francesco" stampata al computer e ritagliata, sempre su cartoncino (purtroppo non ho una bella Big Shot e mi tocca ritagliare tutto a mano) e dei disegni acquistati su Scrappin Doodles. Ho aggiunto poi dei calzini avvolti su se stessi e legati da nastrini colorati sempre sul tono del blu, e poi cremine e bagnoschiuma.


Dal cartoncino avanzato ho preparato delle striscettine sottili, le ho arrotolate intorno ad una matita e sfilate creando dei "riccioli/stelle filanti" che ho poi infilato qua e là tra i pannolini.

E in cima alla torta un gruppetto di tre calzini arrotolati e fermati con nastri azzurro e blu.



Il tutto è finito incartato con carta trasparente e consegnato alla nonna di Francesco che l'ha poi portato al festeggiato.

Sono molto contenta perchè è piaciuta molto, non ne avevano mai vista una e quando la nonna ha parlato di una torta han pensato subito a una classica da mangiare... ma son rimasti piacevolmente stupiti quando hanno capito di cosa si trattava!

Io mi sono molto molto divertita a farla! Ed ho anche in mente un'idea per la prossima torta non commestibile che farò... ma senza pannolini perchè sarà dedicata.... alla scuola!


martedì 17 aprile 2012

Torta rustica con ricotta salata e patate

Mamma mia... e pensare che tra i buoni propositi di quest'anno c'era quello di aggiornare spesso il mio blogghino... e invece povera stella è tutto solo e sconsolato... ah, ma quando i problemi arrivano... vengono sempre a blocchi di 100!!!

Dai dai, diciamo che ora come ora non mi posso lamentare più di tanto, il tempo è poco, i bimbi sempre molto esigenti, ma stiamo, almeno in parte, dimenticando le brutte esperienze che ci hanno accompagnato dalla scorsa estate a tutto il primo mese di quest'anno... e speriamo bene!!

Ho un sacco di ricettine buone buonine (e facili da preparare) da postare (essì, perchè anche quando il tempo è poco.... si magna... e si vede eh... che la mia bilancia non ha mai un momento di respiro uff...), di ideuzze che mi sono venute in mente, di craft casalingo da raccontarvi... su su.. mi devo rimettere assolutamente in pari... perciò cominciamo subito!!

Pasqua è passata e come ogni anno abbiamo preparato le nostre "pardule" però per errore abbiamo preso un po' di ricotta salata (che per il dolce non era proprio il massimo) e abbiamo pensato di riutilizzarla in una bella torta rustica che a noi è piaciuta molto!

TORTA RUSTICA CON RICOTTA SALATA E PATATE





Ingredienti : un rotolo di pasta sfoglia o brisee (l'ho riscoperta da poco... e devo dire che attualmente la preferisco alla pasta sfoglia), 3 patate medie, 200 gr di ricotta (salata la mia, ma va benissimo quella normale), 2 uova, parmigiano grattugiato q.b., provola o scamorza (o galbanino, un formaggio filante a piacere, anche la crescenza può andare)

Ho lessato le patate lasciandole un po' al dente e le ho tagliate a fettine non troppo sottili.
Ho semplicemente mescolato la ricotta con un uovo, il parmigiano e la provola a pezzettini e poi ho composto la torta alternando nel guscio di briseè le patate e la ricotta terminando con quest'ultima mescolata all'altro uovo sbattuto.

Infornato a 180° per una mezz'oretta.

Davvero buona, sia calda che tiepida (a mio gusto meglio tiepida!)