venerdì 26 aprile 2013

Menta e cioccolato per un pan di spagna stragoloso

Son una di quelle persone a cui non piace per niente la menta.... non sopporto la menta da bere, non sopporto le caramelle alla menta, non sopporto le zucchine alla scapece con la menta sopra.... non mi piace proprio!


Però... c'è sempre un però nella vita....
... perchè se la menta la metto accanto al cioccolato....
sì sì, allora il discorso cambia.... oh mamma, allora sì che la adoro!!!


Questa torta l'ho preparata per il compleanno di mia madre un paio d'anni fa.... 



PAN DI SPAGNA AL CACAO CON CREMA ALLA MENTA

Ingredienti per il Pan di Spagna : 4 uova, 160 di zucchero, 80 di farina (da cui ho tolto 2 cucchiai e li ho sostituiti con 2 cucchiai di cacao amaro) , 80 di frumina, 1/2 bustina di lievito (facoltativo, io lo metto), Un pizzico di sale


Per la farcitura : ho usato una crema al mascarpone 50% mascarpone, 50% panna, colorante verde, sciroppo alla menta


Per decorare : cioccolato fondente farcito alla menta, biscottini, riccioli di cioccolato, cioccolato fondente fuso




Ho preparato il pan di spagna con il solito procedimento : sbattere le uova con lo zucchero per almeno una ventina di minuti, poi unire farina, frumina e cacao e se si vuole un po’ di lievito con movimenti delicati per non smontare le uova, lentamente, senza fretta e infine infornare a 180° per una mezz’oretta.


Una volta pronto l'ho lasciato raffreddare (io lo preparo il giorno prima di solito).


Ho preparato poi la crema montando il mascarpone con le fruste e poi unendo qualche cucchiaio di sciroppo di menta e qualche goccia di colorante verde, infine la panna montata a parte


Ho farcito la torta con un primo strato di crema su cui ho spezzettato il cioccolato alla menta e proseguito gli strati.





All'ultimo ho farcito con la crema, decorato con riccioli bianchi e neri e cioccolato fuso (tutto questo perchè volevo fare un'altra decorazione che non mi è riuscita!) e biscottini tutto intorno.


E' venuta proprio buona! 


ed eccola rifatta in un'altra occasione...



e qui con pan di spagna alla vaniglia e doppia crema, una alla menta e una al cioccolato




mercoledì 24 aprile 2013

Mia figlia e il cavolfiore .. polpettizziamo e tutto è più buono!

Siamo a fine aprile... e dormo ancora con il piumone!!!

Caspita, pensavo proprio di toglierlo la settimana scorsa complice il sole e le belle giornate da manica corta... ed invece da qualche giorno sono tornata alla manica lunga e al raffreddore grrrrrhhh....

Massì, dai, non mi voglio lamentare perchè alla fine non sta piovendo e il sole (anche se l'aria è freddina in alcuni momenti) ci fa compagnia da tanti giorni!

Il mio balcone è in piena produzione... io, la donna dal pollice nero (nelle mie mani non sopravvivono nemmeno le piante grasse... sigh) ... lascio fare tutto a mio marito e osservo in attesa di poter raccogliere i frutti del suo lavoro... hi hi hi..... 

Un paio di settimane fa al mercato abbiamo preso due piantine di pomodori e una di melanzane... da balcone.... ed ora si comincia a vedere qualcosa... non sono carine??


Vi aggiornerò... 

Ma passiamo alla ricetta di oggi... sempre per la mia bimba.. quella che... la verdura puzza.... ma se la verdura è una polpetta allora sì che è buona.... 

La stagione dei cavoli è agli sgoccioli ...  allora cerco di approfittarne finchè posso... a casa li mangio solo io, così ne ho preso uno piccolo e l'ho fatto in insalata....  mi piace semplice, lessato e con un po' d'olio e limone... invece se volessi farne mangiare un po' alla mia peste così non va proprio bene... ma basta polpettizzarlo e tutto diventa perfetto!

POLPETTE CON CAVOLFIORE

Ingredienti : una patata lessata, una zucchina, tre cimette di cavolfiore, pangrattato q.b., un uovo, parmigiano grattugiato

Semplicissimo... grattugio la zucchina sbucciata (mai far vedere il verde sigh... ma come siamo messi!), unisco la patata e il cavolfiore lessati schiacciandoli con una forchetta, un'uovo piccolo sbattuto, tre bei cucchiai di parmigiano e pangrattato quanto basta per addensare il composto.

Preparo le polpette e le passo nel pangrattato, le faccio rosolare in padella con un pochino d'olio (ma andrebbero anche meglio in forno, gratinate con un po' di formaggio) per pochi minuti e via... si mangiano quando si sono un po' raffreddate perchè risultano più compatte.... 


Un pezzo a me, un pezzo a te... con la mia bimba che mi imboccava tagliando ogni polpetta quasi a metà, scherzando perchè mi dava sempre il pezzo più piccolo... alla fine se n'è mangiata quasi una decina... e per lei è un record!!! 


venerdì 5 aprile 2013

La frittata che diventa un pulcino....

La mia dolce treenne mi sta facendo impazzire con il mangiare... diciamo che cerca 3 cose in croce (pasta, latte e cioccolata...) tutto il resto "puzza"....

Questo ovviamente lo fa a casa, perchè all'asilo aveva mangiato a pranzo pesce e pasta...

per cena avevo deciso di preparare frittata.... pensa che ripensa...
mi viene in mente di fare delle frittatine colorate con verdura dentro e di preparare degli spiedini con le rondelle di frittata...

poi mi cade l'occhio su degli stampini a forma di pulcino...
e parto con la testa....

per la serie "una volta ero una persona normale"....



Comunque... ho sbattuto 3 uova con parmigiano, un goccio di latte e un pizzico di sale.

Ho preparato 4 stampini a forma di pulcino e li ho cotti una decina di minuti in forno caldo a 200°.

Ho preso qualche foglia di spinaci, li ho tritati con un poco di latte e li ho mischiati all'uovo rimasto, ho messo tutto in una teglia quadrata e cotto in forno anche qui una decina di minuti o poco più.

Tagliato a zig zag per dare una vaga idea di prato... decorato il pulcino in tutta fretta con pezzetti di carota...

Mi sono venuti due piatti con un prato e 2 pulcini a testa... il grande ha fatto un sacco di storie (ma poi ha mangiato) e Rita si è mangiata due pulcini e mezzo... e più di metà prato!!!

Evviva!!!
mercoledì 3 aprile 2013

Fagottini di mele e zenzero

Eccomi con una nuova ricettina deliziosa che molti già conosceranno, semplice e veloce... a casa mia va sempre a ruba...


FAGOTTINI DI MELE E ZENZERO

Ingredienti: 1 rotolo di sfoglia pronta (io la prendo rettangolare, ma nulla vi vieta di cambiare forma), marmellata a piacere, una mela, zenzero in polvere (o cannella)

Taglio a quadratini la sfoglia (diciamo 6 quadrati per ogni rotolo) e al centro di ognuno metto un cucchiaino di marmellata (non troppa se no fuoriesce tutta in cottura... ma anche se esce è buona eh). Io ho usato quella di pesche (non amo molto quella di albicocche, ma van bene anche altri gusti).

A parte ho tagliato la mela a tocchetti e l'ho spolverata di zenzero in polvere... ne metto un cucchiaino abbondante in ogni quadrato.



Chiudo unendo al centro del quadrato i 4 angoli e sigillo con un ritaglio della pasta avanzata.

Io ho infornato mettendo i quadratini nello stampo dei muffin e si sono un po' arrotondati, ma sono molto carini anche quadrati.

Forno a 180° per almeno una decina di minuti (controllate, quando sono ben gonfi e dorati sono pronti)



Buona merenda a tutti!