giovedì 28 febbraio 2013

Muffin all'arancia e cacao

Sempre in corsa... mille idee in testa e pochissimo tempo... avrei bisogno sempre di giornate più lunghe anche se non so se riuscirei a fare quello che voglio o se mi troverei ad affrontare ancora più imprevisti di adesso che arrivo alla sera cotta e distrutta!!!

Allora... arancia e cioccolato... ormai si è capito che questo abbinamento mi piace da morire...  ho voluto provare questi muffin, ricetta presa ormai non so dove modificando solo un pochino la ricetta originale... devo dire che sono venuti davvero delicati... poi se piacciono anche ai bambini.. sono a cavallo!


MUFFIN ALL'ARANCIA CON CACAO E CANNELLA

Ingredienti : 150 gr di zucchero, 200 gr di farina (o 100 farina e 100 frumina), 2 uova, mezza bustina di lievito, 1 arancia biologica, una tazina d'olio di semi, 1 cucchiaio di cacao e un cucchiaino di cannella.

Ho frullato l'arancia lavata e senza semi, riducendola in purea (ma se qualche pezzetto rimane poco male). Ho unito i tuorli, lo zucchero e l'olio e ho frullato qualche minuto.

Ho mischiato farina, cacao e lievito setacciati e li ho uniti alla parte liquida mescolando brevemente.

Ho poi montato a neve gli albumi e li ho uniti cercando di non smontarli all'impasto.

Ho riempito 12 pirottini e cotto in forno caldo a 175° per 15/17 minuti.


Eccoli qua profumati e soffici... 

Nel prossimo post vi racconto della mia iscrizione ad un gruppo swap e delle meraviglie che ho ricevuto fin'ora!!!

Un abbraccio a chi passa di qua a leggere!
martedì 26 febbraio 2013

Focaccia con broccoli, patate e stracchino

Ecco una ricetta davvero semplice che a me piace un sacco, utile occasione per mangiare e far mangiare un po' di verdura a casa.




La ricetta della focaccia me l'ha lasciata Maura, amica genovese, e da allora la preparo sempre così.. viene bella morbida! Poi, la maggior parte delle volte, invece di lasciarla semplice con olio e sale... la farcisco con quello che preferisco.... a volte la chiudo con un altro strato di focaccia, altre volte la lascio aperta.... in ogni caso è una bontà!


FOCACCIA CON BROCCOLI PATATE E STRACCHINO

Ingredienti per la focaccia (vengono un paio di teglie con questa dose) : 500 gr di farina, 300 ml di latte, 90 cc di olio, 10 gr di zucchero (circa un cucchiaino), 15 gr di sale fino (un cucchiaino abbondante), 1 lievito di birra (io uso la bustina)


Per farcire: broccoli a piacere già lessati e ripassati in padella con olio e aglio (una dose a piacere, 5 o 6 fiori più o meno), una o due patate medie lessate e tagliate a fettine o a cubetti, una  confezione di stracchino... anche qui a piacere (almeno 150 gr)

Impasto gli ingredienti per la focaccia, ottenendo un impasto molto morbido, un pochino appiccicoso, ma va bene così, e lo lascio al caldo a lievitare per almeno un paio d'ore.

Intanto preparo la verdura, lesso i broccoli e poi le patate in acqua salata e ripasso i broccoli con un po'd'olio e aglio (che poi tolgo).
Taglio le patate a cubettini o fette.

Una volta pronto l'impasto lo stendo in una teglia rotonda coperta di carta forno leggermente unta d'olio ( a me di solito vengono un paio di teglie da pizza se la voglio fare bassa, se piace alta va bene anche una teglia) e metto sopra le patate e i broccoli. Poi a fiocchetti distribuisco tutto lo stracchino (anche qui... se non è stracchino potete mettere altro formaggio a vostro gusto)

e inforno a 180° per una mezz'oretta (fino a doratura sopra e sotto)





venerdì 8 febbraio 2013

Zeppole... le impasti la sera.. le friggi la mattina!

Ma che incontri interessanti la mattina ai timbri... smontavo la notte e insieme alla mia amica Maria aspettavamo la nostra amica autista... chiacchieravamo e ogni tanto ci arrivavano le voci dei colleghi di passaggio ai timbri.... una in particolare ci ha attirate.... "adesso vado a casa... oggi gnocchi e zeppole!" 

... ci ospiti? Veniamo a casa con te!

"Ma certo, tanto le zeppole le ho impastate ieri sera e devo solo friggerle!"

Ieri sera? E sì... perchè come l'impasto per la pizza.... anche l'impasto delle zeppole può riposare una notte in frigo! 

La gentile collega ci ha dato anche la ricetta..... e così una sera ho impastato e la mattina ho trovato questo!



Un impasto bello leggero, ben areato... 


 Un risultato che fa venire l'acquolina in bocca!



Ed ecco la ricetta.

ZEPPOLE

Ingredienti : 1 kg di farina 0 (tipo manitoba), 500 gr di patate lessate e passate allo schiacciapatate, 150 gr di burro morbido, 6 uova, 1 bicchiere di latte, 2 panetti di lievito di birra (ma secondo me, visto il risultato, anche uno può bastare), 6 cucchiai di zucchero, un paio di cucchiai di limoncello o liquore dolce (se piace, io non l'ho messo perchè mi sono dimenticata), una buccia di limone (o arancia) grattugiata.

Olio di semi per friggere, farina 

Ho lessato le patate e le ho schiacciate ancora calde. 

Una volta intiepidite le ho impastate con la farina, lo zucchero, il lievito e il latte tiepido (io ho usato le bustine, altrimenti conviene sciogliere il lievito nel latte), il burro e la buccia di limone, mettendo tutto insieme nella planetaria.

L'impasto pronto è andato direttamente nel frigorifero, coperto di pellicola e con un telo, per tutta la notte. 

La mattina ho tirato fuori l'impasto dal frigo... e l'ho lasciato riposare ancora un po' mentre preparavo i bambini e li accompagnavo a scuola.

Al rientro ho ripreso l'impasto e formando delle palline (circa un cucchiaio di impasto) disposte su un vassoio leggermente infarinato ho poi preparato le zeppole 


Con olio ben caldo ho iniziato a friggere aiutata dalla mia mamma.... poche per volta, scolate su carta assorbente e poi passate nello zucchero semolato.... abbiamo riempito tre zuppiere!!!

Che profumo!

Sofficissime e delicate, nonostante la frittura!


Esperimento riuscitissimo! Buona zeppolata!
mercoledì 6 febbraio 2013

E' Carnevale : Nodini profumati alla cannella

E' Carnevale!! Una festa che a dire la verità non è che amo molto.. si salva in corner proprio per i dolci che invece adoro!

Quest'anno la mia piccolina ha già programmato tutto... lei sarà Puccetto Osso (cappuccetto), il fratello sarà i Upo (Lupo), il papà sarà il Ciacciatoe (Cacciatore) e io ovviamente la nonna... mia mamma ha chiesto allora cosa sarà lei visto che il ruolo della nonna è già mio...
a stegaaa (la strega) le ha risposto la piccola peste! E via!!!



Pronti a friggere? Io ho cominciato sabato, la piccolina ha apprezzato alla grande visto che in un attimo si è spazzolata 3 frittelle, il mio grande invece stranamente non aveva nemmeno fame... e infatti covava una bella febbre (uff... quest'inverno che noia)

Ho trovato questa ricetta su un vecchio numero di Più dolci, è veloce, non si sporca troppo ed è una frittura leggera che male non fa!

NODINI ALLA CANNELLA

Ingredienti (le mie modifiche tra parentesi) : 500 gr di farina (io ho usato 250 di 00 e 250 di manitoba), 200 ml  di latte, 80 gr di burro, 30 gr di lievito di birra (io una bustina), 1 uovo, 1 pizzico di sale, 1 puntina di cannella in polvere (un bel cucchiaino pieno)

Olio per friggere e zucchero semolato (io ho usato lo zucchero a velo)

Io ho impastato tutto insieme nella planetaria (la ricetta prevedeva prima lievito sciolto nel latte tiepido da unire alla farina. Poi unire burro morbido, uovo, cannella e sale).

Ho lasciato a lievitare un paio d'ore e poi ho ripreso in mano l'impasto lavorandolo un pochino. 

Ho preparato dei filoncini e li ho annodati per formare appunto un nodo. Come diceva la ricetta ho fatto dei piccoli taglietti con le forbici, non troppo profondi.




Ho fritto in olio ben caldo lasciandoli dorare rigirandoli un paio di volte. 

Ho scolato su carta assorbente e una volta asciutti li ho spolverizzati di zucchero a velo (la ricetta diceva appena scolati di passarli nello zucchero semolato).

Eccoli qua. Buoni, leggeri... ottimi appena fatti.... non durano troppo!